Il Giornale di Montesilvano

Per L'Abruzzo, affacciato sul mondo ...

Banner

San Giovanni T.esposto contro Terna per il cavidotto

Provincia di Chieti

Un circostanziato esposto è stato presentato ieri mattina dal sindaco, Luciano Marinucci, alla Procura della Repubblica di Chieti circa il progetto del cavidotto Terna che dovrà attraversare il territorio comunale, proveniente da Pescara e diretto a Cepagatti.

 

 

«Ho presentato – ha spiegato il primo cittadino – questo esposto per sapere perché i Comuni di Pescara e Cepagatti e finanche quelli di Chieti e Spoltore, interessati solo marginalmente dall’opera, hanno ottenuto cospicui risarcimenti e ristori ambientali e il Comune di San Giovanni Teatino invece no.

Pescara ha ottenuto lo spostamento del tracciato dalla Tiburtina e compensazioni ambientali e ristori economici, pari a 3 milioni di euro, che sono arrivati subito.

Cepagatti ha ottenuto compensazioni ambientali e un ristoro economico di circa 9 milioni di euro.

San Giovanni Teatino ha invece ottenuto, attraverso il protocollo d’intesa, solo un impegno generico ad un ristoro di poche centinaia di migliaia di euro e la stipula della convenzione che tutti hanno sottoscritto per milioni di euro. Nei documenti che si sono susseguiti a San Giovanni Teatino sembrerebbe spettare prima niente, poi 200 mila, poi 500 mila, poi quanto avuto dalla Regione: chi lo sa?

A questo punto chiedo che un giudice chiarisca dove siano le responsabilità per questa evidente disparità realizzata a danno di San Giovanni Teatino.

Chiedo che il giudice chiarisca anche i contorni di un’opera di cui si sa poco ed oggetto di una nota inchiesta giornalistica di “Report”. Mi auguro che si approfondiscano i rischi e i benefici che genererà quest’opera. Che il cavidotto sarà un’opera altamente impattante, lo dichiara la stessa Terna perché nelle prescrizioni fornite si precisa che nella fascia compresa tra venti metri al di qua e al di là del cavo interrato non ci potranno essere alberi o costruzioni e addirittura si consiglia di non passare neppure con le biciclette sulla zona dell’interro.

Ovviamente non ci fermiamo all’esposto presentato stamattina: partiremo con una campagna di informazione e sensibilizzazione nei confronti dei cittadini. Non abbiamo intenzione di svendere il nostro territorio. È paradossale che gli ambientalisti discutano e si indignino per opere già quasi completate, come gli sbarramenti sul fiume Pescara, per i quali il solo Comune ad avere fatto osservazioni e proposto compensazioni ambientali è stato quello di San Giovanni Teatino, o per opere di grande impatto ambientale, ma relativamente lontane da noi, come Ombrina Mare, su cui continuiamo ad essere contrari e parteciperemo anche alla manifestazione di sabato a Pescara, e non si dica una sola parola sul cavidotto Terna, che invece a breve sarà costruito e passerà sotto i nostri piedi».

ALL CLUB’s CONTACT MATCH

Banner
condividi su facebook

Translations

Notizie Montesilvano

Racconti

etienne dinet

---- DAJALUMI ----

Laboratorio Psicopedagogico

a cura della
dott.ssa Claudia Circi

Poesia

bukowski

Fotogallery

Video

Miniatura

video

Zona mare, Intera quadrifamiliare

Banner
da ristrutturare € 175'000

Statistiche

Tot. visite contenuti : 16549543

Video del Giornale

Cerca

Banner

Login

visitatori online

 278 visitatori online

Pubblicità

Link consigliati:
Banner
Banner
Seguimi su Libero Mobile
Banner

Aiutaci a restare liberi

grazie per la tua donazione

Importo: