Il Giornale di Montesilvano

Per L'Abruzzo, affacciato sul mondo ...

Banner

6* sagra di S. Antonio

Banner

Notizie Montesilvano

Prev Next

Maragno: “Il posto di Polizia estivo riaprirà sabato 11 luglio”

Montesilvano Riapre ufficialmente sabato 11 luglio il posto di polizia estivo della città di Montesilvano. Anche quest’anno la sede...

07 Lug 2015 - Hits:39

Cilli: “Presto gli interventi in via Gorizia e via Martiri Belfiore”

Montesilvano Partiranno già nella prossima settimana i lavori di adeguamento in via Martiri Belfiore a Montesilvano.

06 Lug 2015 - Hits:62

Calcio a 5, terzo posto per la squadra della Municipale di Montesilvano

Montesilvano Si è disputato dal 21 al 28 giugno 2015 a Rossano Calabro (CS) il 18° campionato nazionale...

06 Lug 2015 - Hits:81

Caldo e presenze record a Montesilvano

Montesilvano Ieri Domenica 5 Luglio 2015 è stata una giornata record per Montesilvano.

06 Lug 2015 - Hits:117

Grande Pescara, Gallerati e Di Berardino "campanili dovrebbero cominciare a cedere quote di sovranita’.”

Montesilvano “Che Di Mattia abbia commesso molti errori a noi non e’ mancato di dirlo. Ma che abbia provato con...

06 Lug 2015 - Hits:212

Falcone dolciaria

Banner
Banner

Pescara “ESENZIONE TARES PER LE FAMIGLIE BISOGNOSE"

Pescara

“ESENZIONE TARES PER LE FAMIGLIE BISOGNOSE E FORTI RIDUZIONI PER GIOVANI COPPIE, FAMIGLIE DI SINGLE E PER FAMIGLIE CHE NON SUPERINO UN DETERMINATO REDDITO E SPOSTAMENTO DELL’ULTIMA RATA TARES DA DICEMBRE A FEBBRAIO 2014”. E' il capogruppo di Fli PIGNOLI, assieme al presidente della Commissione Finanze Renato Ranieri e al consigliere Giuseppe Bruno, a lanciare la proposta, "siamo pronti a presentare in Consiglio Comunale emendamenti migliorativi riguardanti il regolamento Tares. Con questi emendamenti non strumentali vogliamo andare nella direzione del risparmio sulla persona e sulla famiglia”.

 

 

“Vogliamo proporre – ha spiegato Pignoli – maggiori e più ampie riduzioni di tariffa per particolari categorie partendo dall’esenzione per nullatenenti o in condizione di accertato grave disagio economico e seguite dagli assistenti sociali del Comune, quali titolari esclusivamente di pensioni sociali o minime erogate dall’Inps”. Il
capogruppo Fli Massimiliano Pignoli ha poi illustrato altre proposte migliorative e di riduzione come segue. Riduzione del 20% per le abitazioni con unico occupante, a condizione che il titolare dell’utenza abbia un reddito Isee non superiore a 16.380,00 euro e non possegga, oltre a quello in cui dimora abitualmente, se di proprietà, altre unità immobiliari nel territorio nazionale. E inoltre una riduzione del 30% per le abitazioni tenute a disposizione per uso stagionale o altro uso limitato e discontinuo, non superiore a 183 giorni nell’anno solare, per le abitazioni occupate da soggetti che risiedano o abbiano la dimora, per oltre sei mesi all’anno all’estero, e per fabbricati rurali ad uso abitativo. E in particolare il 20% per le famiglie composte da giovani coppie, e per i primi tre anni di matrimonio, per quelle coppie che occupano una abitazione con un contratto di affitto regolarmente registrato a condizione che abbiano un’età non superiore a 35 anni e un reddito complessivo Isee, con riferimento all’anno precedente quello per cui si richiede la riduzione, non superiore a 27.595,44 euro.

Nel caso in cui il servizio è effettuato in grave violazione delle prescrizioni stabilite dal regolamento per la gestione del servizio dei rifiuti, relativamente alla distanza massima di collocazione dei contenitori, alla capacità minima che gli stessi debbono assicurare e alla frequenza della raccolta, il tributo è dovuto in misura pari al: 40% della tariffa, se la distanza dal più vicino punto di raccolta rientrante nella zona perimetrata o di fatto servita non supera 500 metri; 30% della tariffa se la suddetta distanza supera 500 mt. E fino a 1000 mt; 20% della tariffa per le distanze superiori ai 1000 metri. Tali riduzioni si applicano alle utenze domestiche e inoltre a quelle non domestiche con superficie non superiore a 100 mq. Per quanto infine concerne le tre rate di pagamento della Tares, con scadenza rispettivamente 31 maggio, 30 settembre e 16 dicembre, si propone il pagamento e il posticipo della terza rata a saldo dal dicembre 2013 al febbraio 2014, data coincidente con il pagamento di quanto dovuto a saldo per l’anno di imposta 2013. “Ove queste proposte – ha concluso Pignoli – non dovessero essere accettate, in quanto migliorative rispetto al regolamento Tares presentato, non esiterò a presentare centinaia di emendamenti per bloccare in Consiglio Comunale l’approvazione del regolamento della
Tares”.

condividi su facebook

Translations

Notizie Politica

notizie politica

Notizie Abruzzo

Notizie Montesilvano

notizie montesilvano

Notizie Area Vestina

area vestina

Notizie Pescara e Provincia

Pescara e Provincia

Notizie L'Aquila e Provincia

L'aquila e Provincia

Notizie Chieti e Provincia

Notizie chieti

Turismo

turismo

Intrattenimento

Intrattenimento

Racconti


illustrazione di Paolo Di Brigida

---- DAJALUMI ----

Laboratorio Psicopedagogico

a cura della
dott.ssa Claudia Circi

Poesia

Fotogallery

Eventi e cultura

video

Banner

movimento 5S

Banner

Appartamento vista mare

Banner
Ottime rifiniture € 157'000,oo Acquisto finanziato € 628,oo mensile

Statistiche

Tot. visite contenuti : 19874526

Video del Giornale

Cerca

Banner

Login

visitatori online

 250 visitatori online

Pubblicità

Link consigliati:
Banner
Banner
Seguimi su Libero Mobile
Banner

Aiutaci a restare liberi

grazie per la tua donazione

Importo: 

"Parliamone" - Con Paolo Sinibaldi

Banner

Su questo sito i cookie vengono utilizzati per migliorare le funzionalità e la vostra esperienza di navigazione. Per saperne di più sui cookie e come eliminarli, vedere la Cookie Policy.

Accetto l'utilizzo di Cookie su questo sito