Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Elice. Verso le amministrative: Umberto De Palma e la tutela del territorio

Area vestina/

di Doriana Roio

Sono 152 i candidati sindaci per le amministrative del 31 maggio in 62 Comuni abruzzesi: per la Provincia di Pescara al voto Carpineto della Nora ed Elice, quest' ultima con i candidati Gianfranco De Massis e Umberto De Palma, promotore di cambiamenti attraverso un programma di impegni concreti elaborato con la partecipazione dei cittadini: lavoro, scuola, sicurezza territoriale e tutela ambientale, raccolta differenziata, la promozione culturale e turistica e il Piano di Sviluppo Rurale, oltre all' obiettivo di rinnovare e migliorare il rapporto tra l' ente e il cittadino.

 

 

Si è tenuto proprio ieri, in serata, l' incontro elettorale organizzato da De Palma: "Sviluppo, Sicurezza e Tutela: nuove prospettive di #crescita per #Elice" in via E. Toti, Contrada Collina. Sono intervenuti Mario Mazzocca Assessore Regionale Ambiente e Protezione Civile, Luciano Monticelli Consigliere Regionale facilitatore delle aree interne e Antonio Blasioli Presidente del Consiglio Comunale di Pescara. Candidato sindaco con la lista civica "Con Umberto", è neofita della politica dallo scorso febbraio per l' esigenza di "concretizzare qualcosa di veramente nuovo per Elice" come lui stesso sottolinea. De Palma, ingegnere elettronico, sposato e papa' di un bimbo, si e' occupato per 5 anni dell' associazione culturale che gestisce la rievocazione medioevale dell' Ilex dalla cui direzione si dimetterà per incompatibilità con una carica politica.

E' il nuovo che avanza, accompagnato nel percorso da tanti giovani, simbolo di rinnovamento. Al di là dell' esito dell' election day del 31 maggio, sicuramente Elice vede con lui la possibilità di un futuro senza promesse vane ma con prospettive e atti reali portatori di passi in avanti.

Top News

Menu principale

Statistiche

Visite agli articoli
28024884