Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  

Moscufo/bilancio 2015: prossimi 30 anni per coprire disavanzo. Cambiaverso “bella eredità per i nipoti”

Area vestina/

Moscufo Cambiaverso: “direzione fallimento! Piu’ debiti e meno servizi ai cittadini”

Le foto delle criticità di Moscufo

 

 

“Il bilancio di previsione per il 2015 redatto dal comune di Moscufo rappresenta la prova evidente del disastro amministrativo che attraversa la nostra comunita’. “ Così Moscufo Cambiaverso spiega i propri dubbi sulle scelte della maggioranza sul bilancio

Certificato dai revisori dei conti, “ il risultato di amministrazione al 01/01/2015, registra un maggiore disavanzo di amministrazione di complessivi € 525.052,38.” Questo “in virtu’ degli accantonamenti effettuati per il fondo crediti di dubbia esigibilita’ pari a € 27.667,00, accantonamenti rischi contenzioso € 250.000,00 e fondi vincolati per €324.725,00”. Il gruppo consiliare parla di un disavanzo “esorbitante per un comune come Moscufo,” aggiunge “ derivante dal passato generato da una distratta gestione amministrativa che pesera’ sulle spalle dei cittadini e verra’ recuperato in quote costanti pari a € 17.501,80 a partire dal bilancio 2015 per i prossimi 30 anni fino al 2044 come previsto dall’art.3 comma 16 del d.lgs n.118/2011, aggravando la gia’ difficile situazione finanziaria del comune, certamente un bel regalo ai nostri nipoti che dovranno accollarsi gratuitamente debiti generati dai propri padri irresponsabili e statici nel gestire la cosa pubblica.”

Il gruppo di minoranza Moscufo Cambiaverso , Domenico Ferri, Benedetta Di Marzio , Rocco Scorrano, Valerio D’Intino, evidenziano ancora una volta “una responsabilita’ diretta dell’amministrazione comunale e questa responsabilita’ e’ certamente nei rendiconti certificati negli anni. “

“Se i bilanci precedenti fossero stati corretti e non gonfiati con improbabili entrate, - si legge in una nota stampa - avremmo avuto un deficit da ripianare sicuramente minore, alla portata delle nostre capacita’ finanziarie”, la minoranza chiede “per quanto tempo ancora questa amministrazione continuerà a governare senza cognizione di causa, vivendo a danno dell’intera comunita’ moscufese ?” Inoltre, “come sia possibile garantire ai nostri cittadini la stessa qualita’ dei servizi con un disastro del genere e con ulteriori tagli delle risorse da parte dello stato centrale ?”

“Un’amministrazione legata da debiti, incapace di intervenire sull’ordinario” e elenca “dalla manutenzione delle strade : c.da sterparo dei santi, contrada valleiuta, contrada san martino, via giotto, c.da vertilina, via teramo; sicurezza stradale: assenza di segnaletica verticale ed orizzontale; arredo urbano: manutenzione panchine inesistente, balaustre in legno divelte; illuminazione pubblica : in contrada san martino, contrada pischiarano, ecc.”

Per l'opposizione “una tale situazione non puo’, in conclusione, che ritenersi inaccettabile, atteso che alcuni amministratori dell’attuale giunta, amministra il paese da oltre 20 anni , i cittadini avrebbero dovuto oramai cogliere giusti frutti per i sacrifici richiesti in questi anni, invece – conclude - i moscufesi saranno chiamati a breve ad un ulteriore e lungo sforzo per ripianare i debiti generati da questi veterani della politica. “

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…