Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


LA REGOLAZIONE DEL DNA 'DIVERSIFICA' INDIVIDUI

 
 

(ASCA) - Roma, 19 mar - La differenza tra gli individui non e' dovuta soltanto al loro corredo genetico, ma anche al modo in cui il Dna viene regolato: e' quanto emerge da uno studio pubblicato su Science dai ricercatori della noe/sam/ss

Yale University di New Haven, negli Usa.

La ricerca, basata sul sequenziamento del genoma di 10 persone, ha dimostrato che a variare da persona a persona, oltre ai singoli geni, sono anche le regioni ''non codificanti'' di Dna - ossia quelle porzioni di patrimonio genetico che non sono in possesso delle istruzioni per la produzione di proteine - che fungono da ''ancore'' ai fattori di trascrizione, ovvero le cosiddette ''proteine regolatrici'', che a queste si ''attaccano'' per accendere o spegnere i geni, regolandone la funzione. Proprio le variazioni di queste sequenze di Dna, secondo gli esperti, determinano la differenza nella regolamentazione delle proteine che, a loro volta, a seconda di come interagiscono tra loro possono attivare o disattivare uno specifico gene.

Top News

Menu principale

Statistiche

Visite agli articoli
33031196