Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Benessere

ROMA – Secondo una recente ricerca condotta presso l’Università del Texas, sembrerebbe che il peperoncino abbia proprietà antidolorifiche che possono essere utilizzate in medicina per creare nuovi farmaci capaci di eliminare il dolore alla radice.

NEW YORK (Reuters) - Potreste soffrire della sindrome da clessidra: stressati dalla lentezza del pc. Magari mentre si scaricano film, foto e canzoni, si aspetta davanti alla clessidra e questo provoca nervoso e accumulo di stress.

(PRIMAPRESS) ROMA – Secondo una ricerca condotta dalla dottoressa australiana Margaret Morris, presso l’Ateneo del New South Wales, le persone obese sono dipendenti dal cibo e, in particolare, non riescono a fare a meno di pietanze dall’alto contenuto calorico e dei dolci, considerati una vera e propria droga. Nel momento in cui questi soggetti appagano il loro appetito, percepiscono una sensazione

Robin May dell'università di Birmingham, a capo dello studio, pubblicato sulla rivista Public Library of Sciences (PLoS) One, compiendo studi di laboratorio sui vermi ha scoperto un gene specifico connesso alla durata della vita, all'apparato immunitario e alla resistenza dalle malattie. Il gene, che nei vermi è indicato DAF-16, è presente anche in molti animali e negli uomini, per questo gli scienziati sottolineano l'importanza della scoperta per la ricerca sull'invecchiamento e le questioni immunitarie e di difesa umani. "Volevamo scoprire quanto il normale invecchiamento fosse dovuto ai geni e quale effetto questi geni avessero su altre carattersitiche, come l'immunità", dichiara May.

(PRIMAPRESS) ROCHESTER – Secondo un’equipe di ricercatori della Mayo Clinic of Medicine di Rochester, sembrerebbe attribuire la causa del tumore polmonare uno specifico gene, il GPC5. E'  tutta una questione di DNA. Gli studiosi hanno preso in esame un gruppo di 754 persone. Il campione era composto da individui che non avevano mai fumato Ping Yang, ha spiegato che le varianti del cromosoma 13 modificano profondamente la struttura del gene GPC5 e incidendo profondamente sull’esposizione dell’organismo alla neoplasia. “È la prima volta – afferma il professore – che si è trovata un’associazione specifica tra un gene e il tumore al polmone in persone che non hanno mai fumato. Ma quel che è più importante è che abbiamo scoperto che il gene e la sua espressione sono coinvolti nello sviluppo del tumore”. Le reazioni dal mondo della medicina, però, non si fanno attendere e invitano la comunità ad avere un giudizio più cauto in merito alla scoperta. Il dottor Govindan, della Scuola di Medicina della Washington University, ad esempio, sottolinea come “siano necessarie numerose e ulteriori ricerche per trovare conferma delle osservazioni preliminari sui tumori polmonari dei non fumatori e che la medicina è ancora ben lontana dal comprendere come i rilievi evidenziati dallo studio possano essere messi in relazione con la predisposizione alla malattia”. (PRIMAPRESS)

 

(ANSA) - BELGRADO, 19 MAR - Nuova iniziativa a sostegno della creazione di una Corte penale internazionale ed europea dell'ambiente: l'Accademia internazionale di scienze ambientali di Venezia (IAES) ha annunciato la nascita di una Associazione di ex ministri dell'ambiente e di leader internazionali impegnati nella problematica ecologica. L'obiettivo - ha reso noto la IAES in un comunicato - insieme alla lotta ai cambiamenti climatici, e' quello di sostenere subito, in sede parlamentare europea, il
19/03/2010 15:38

Top News

Menu principale

Statistiche

Visite agli articoli
33031235
© 2021 Giornale di Montesilvano. Copyright 2010 - Testata Registrata presso il Tribunale di Pescara al n. 10 in data 21/04/2010 All Rights Reserved.