Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


FOSSACESIA – L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DICHIARA GUERRA ALLE NORME TROPPO COMPLICATE ED AL “BUROCRATESE”

Chieti e provincia

LA GIUNTA DELIBERA LA REVISIONE DI TUTTI I REGOLAMENTI DELL’ENTE.


 

Semplificazione, trasparenza, linguaggio accessibile e procedure più snelle e lineari: questo è quanto ha deliberato la Giunta Comunale di Fossacesia per rendere la pubblica amministrazione il più vicino possibile ai cittadini. Chiunque ha necessità di avere a che fare con Il Comune , infatti, ha il diritto di essere agevolato durante un procedimento amministrativo e non penalizzato da norme ed iter burocratici troppo farraginosi e spesso superati. Questo è l’obiettivo che l’esecutivo di Fossacesia, guidato dal Sindaco Enrico Di Giuseppantonio, vuole raggiungere entro la fine dell’anno 2015, partendo da una revisione totale di tutti i regolamenti e gli atti attualmente in vigore. “Ovviamente nel rispetto delle norme, vogliamo rendere più snelle e veloci le procedure di molti provvedimenti amministrativi – dichiara il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio– Molti regolamenti attualmente in vigore risultano essere troppo complicati ed addirittura superati dalla normativa superiore. Ed è per questa ragione che ho ritenuto fondamentale procedere con una revisione totale di tutti gli atti regolamentari, così da verificare se ve ne sono alcuni da rettificare, annullare o semplificare”. Il lavoro preparatorio sarà svolto di concerto fra il Sindaco, gli Assessori Comunali ,il presidente della commissione consiliare ed i Responsabili di Settore dell’Ente, che lavoreranno alacremente, sotto il coordinamento del Segretario Comunale, Evelina Di Fabio, per semplificare il più possibile tutte le procedure in tempi brevi. “Abbiamo voluto darci dei tempi ben precisi di lavoro – prosegue Di Giuseppantonio – entro l’anno 2015 dovremo analizzare tutti i regolamenti ed entro il primo quadrimestre 2016, laddove necessario, dovrà essere concluso tutto il procedimento previsto per eventuali modifiche, rettifiche, semplificazioni o addirittura annullamenti”.

Top News

Menu principale

Statistiche

Visite agli articoli
28078229