Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Pescara. Alessandro è stato ucciso. La madre al killer: "Non c'è posto dove puoi nasconderti!!"

La madre su Fb: “Maledetto killer, guardati le spalle.....comincia la caccia”

 

“Maledetto assassino di Ale. Non c'è posto dove puoi nasconderti!!” Una scoperta dolorosa per tutti. “Ale ti hanno ucciso, Ale con un colpo di pistola... “

La madre di Alessandro Neri sul social esprime legittima rabbia. “A chi lo ha premuto il grilletto domando: hai una mamma?” E' di Alessandro Neri il corpo senza vita trovato nel tardo pomeriggio nella zona di San Silvestro a Pescara. Del 29enne, di Pescara, non si avevano più notizie da lunedì dopo che si era allontanato dalla sua abitazione, a Spoltore, a bordo della sua 500 rossa. La sua macchina era stata ritrovata due giorni fa in Via Mazzini a Pescara, assai distante dal luogo del ritrovamento.

L'auto era stata presa in consegna dagli investigatori. Il corpo del giovane, detto Nerino, è stato trovato ieri sera in mezzo a degli arbusti dai cani molecolari dopo che il segnale del telefono cellulare del giovane è stato individuato nell'area di Fosso Vallelunga, alla periferia di Pescara. Da una prima ricognizione presenta almeno un colpo d’arma da fuoco al torace, forse di pistola, e questo particolare spingerebbe gli investigatori a ritenere che possa essersi trattato di un omicidio. ''Ale non c'è più''.

Così su Facebook la mamma di Alessandro, Laura Lamaletto, che si era rivolta anche a 'Chi l'ha visto?' e fatto appelli sui social network.

Le operazioni di recupero del cadavere si sono rivelate molto complicate. Sul posto sono arrivati nel frattempo molti amici del giovane. Neri era scomparso lunedì pomeriggio. Dopo la denuncia della madre del giovane sono partite le indagini, e contestualmente le ricerche da parte delle forze dell'ordine

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…