Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  

Lavori pubblici a Montesilvano:intervista al geometra del Comune Rino Tasso

I lavori di via Adige, la nuova fontana- rotonda davanti alla stazione e l'apertura della variante ss16 sono circondati da polemiche, se ne sentono di tutti i colori. Da una parte le voci di corridorio, che girano alla velocità della luce, confondono i cittadini. Dall'altra, però, l'Amministrazione pecca nella mancanza di coinvolgimento, a tal punto che, a volte, la maggior parte degli abitanti si sentono esclusi dalla vita politica.

Noi, del Giornale di Montesilvano, siamo andati a chiedere direttamente spiegazioni  al geometra del Comune che segue i lavori, Rino Tasso, per capire se le polemiche sono acrobatiche semi verità, illazioni o supportate da fatti.  Gli abbiamo rivolto, senza indugi, le domande suggeriteci da alcuni cittadini di Montesilvano.

 D. Qualcuno ha accennato al fatto che le risorse, destinate a terminare i lavori di Via Adige, sono finite. Lei è il responsabile del procedimento, ci può chiarire se è vero?

R. No, assolutamente. I lavori continuano;  tra 20 giorni si concluderano quelli relativi alll'asfalto. E per fine giugno, come è da contratto, si spera di terminare i marciapiedi, finire ad installare i lampioni e tutto quello che è previsto. 

D. In merito alla nuova uscita dall'asse attrezzato, sono nate molte polemiche sul rischio pericolosità. Ad esempio, qualcuno ha accennato a dei rischi per coloro che provengono da Montesilvano colli. Ci sono questi rischi effettivi? Per questo volete chiudere l'uscita?

R. Non chiuderemo l'uscita. Le cose sono andate così: all'inizio il sindaco voleva solo fare una prova di un mese e poi, all'esito, richiudere per eventuali modifiche. A quanto pare, invece, non c'è stato bisogno di chiudere perchè la variante ha snellito il traffico nella città, non ha creato problemi, i lavori hanno avuto successo. Non si sono ravvisati pericoli e l'Amministrazione ha scelto di lasciare aperta la variante. Non c'erano motivi per chiuderla.

D.Ci sono problemi per coloro che provengono dai colli?

R. No, perchè il traffico è lento e continuo, ci sono gli agenti della polizia municipale e c'è la segnaletica. Rischi non ci sono. L'unico problema è solo il rallentamento che si è rivelato propedeutico al funzionamento.

D. E quando non c'è il rallentamento, ad esempio di notte?

R. C'è sempre la segnaletica.

D. Durante il giorno, perciò, si formano ingorghi?

R. No, il traffico è scorrevole, continuo, a velocità moderatamente lenta. E questo è un dato positivo per la sicurezza. Dobbiamo confessare che la nostra paura era proprio l'alta velocità.

D. Quando si risolverà il disagio creato dalla rotonda di via Foreste?

R. Sappiamo che è un problema e vogliamo provvedere. E' necessario, in quel caso, allargare la strada e per fare questo sono necessari degli espropri. Stiamo cercando di sbloccare la situazione.

D. La fontana davanti alla stazione: sarà mai accesa? O verrà lasciata così?

R. A Natale abbiamo acceso la fontana per fare una prova. Purtroppo dobbiamo definire alcuni problemi di procedura con l'Enel. Una volta risolti, la fontana sarà accesa.

D. La fontana crea, per i mezzi pesanti, un rallentamento del traffico. E' stata una svista del progetto?

R. L'ing. Leopoldo Rossini, progettista della fontana, aveva un obiettivo, quello di rallentare il flusso, la velocità in corso Umberto, per i mezzi che vanno verso Marina di Città S. Angelo. Troppi incidenti si sono verificati in quella zona! Quindi era proprio nell'intento del progetto.

D. Un'ultima domanda: il passaggio, su corso Umberto, dei mezzi pesanti, articolati è molto pericoloso. Sarà possibile, un giorno, evitarlo?

R. Purtroppo i mezzi pesanti continueranno a passare sull'Adriatica perchè è statale; per cambiare questa situazione ci vuole un decreto ministeriale. Sino a quel momento c'è la rotonda che rallenterà il traffico. E' già molto.

Grazie Geometra.

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…