Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  

Piero Montesi, il momento più difficile per un attore? Dalla scuola al professionismo.

L'intervista

di Dario Ornai

Piero Montesi, attore di teatro, discepolo di Giampiero Mancini, racconta le tante vite che riesce a vivere attraverso ruoli, animano i personaggi e raccontano una storia. Dal debutto di spessore con un testo di Benni, a Dracula, Macbeth, Riccardo III  e via dicendo, con cui ha girato molti teatri abruzzesi. Non solo. Anche cortometraggi e video al suo attivo. Un occhio indiscreto sui progetti futuri e le difficoltà di un artista di teatro.

 

 

Come hai scoperto il talento per il teatro?

Già dopo alcuni mesi di frequentazione presso il laboratorio teatrale SmoLab - Spazi Mentali Occupati nato e gestito dall' attore e regista Giampiero Mancini, ho avuto la sensazione di essere in un contesto nel quale mi trovavo particolarmente a mio agio. Il teatro è il mezzo per vivere tante vite diverse, una x ogni personaggio che interpreti e ad ogni personaggio corrisponde un arricchimento culturale e personale.


Fin dall' esordio hai dimostrato di avere le capacita' per sfondare in questo campo. Raccontaci il tuo dedutto

Ricordo il debutto 4 anni fa in un bellissimo teatro come quello di Atri, lo spettacolo era Blues in 16 di Stefano Benni per la regia di Giampiero Mancini. Per la prima volta non ero in platea ma sul palcoscenico, molto emozionante.


Da quel momento l' inizio della tua ascesa. In quali pieces ti sei cimentato successivamente?

Dopo l’ esordio con Blues in 16 , nel maggio 2013 presso il Teatro Comunale di Atri,  ho avuto modo di recitare in "Dracula - Love Never Dies", in cui ero Renfield il pazzo, liberamente tratto da Dracula di Bram Stoker per la regia e adattamento di Giampiero Mancini. Successivamente è stata la volta di "Quando il fiume e' tramontato in rosso" per la regia di Giampero Mancini, "Macbeth" di W. Shakespeare sempre a cura di Mancini, Glauco (reading), "Due Dozzine di Rose Scarlatte" di A. De Benedetti, "Riccardo III" di e con William Zola; recentemente "L' Incrocio" di Aurelio Caressa e Anna Mazzone con Viviana Bazzani, in diversi teatri come il Comunale di Atri, Il Marrucino, Fenaroli, Orsogna, S.Andrea e il Gesuiti. Ho anche avuto la possibilità di recitare, nelle vesti del commissario Montini, al cortometraggio "Il Diario Segreto" girato tra i vicoli di Lanciano da Walter Nanni con Michael Reale e Randall Paul. Ero anche in un videoclip per il gruppo musicale i Fanastici su Vevo.

Nella foto Giampiero Mancini, attore e regista

Qual e' stato finora il momento piu' duro e come l' hai superato?

Il momento piu’ difficile e’ stato il passaggio dalla scuola di recitazione al mondo reale del professionismo. Il primo incontro e’ stato con William Zola e devo ringraziare sia lui che Aurelio Caressa per i preziosi insegnamenti che hanno contribuito a migliorare la mia formazione. Ho anche studiato in stage di impostazione cinematografica con registi del calibro di Stefano Reali (Ultimo, Caruso la voce dell' amore e Angeli) e Alessandro Capone (Distretto di Polizia 7 e 8, I Segreti di Borgo Larici). Un ringraziamento particolare ai miei amici attori Silvia Napoleone e Mariano Della Pelle.


Quali progetti ti aspettano?

A maggio ci sara’ l’ esordio a Roma presso il teatro Anfitrione dando seguito al tour nazionale con la compagnia Iperplessi e la commedia “L’ Incrocio” di Aurelio Caressa. Poi a Giugno presso il Teatro di Atri con lo spettacolo “Soli” di G. Mancini, altre date per “Riccardo III” di William Zola e con altre compagnie presso Teatro di Lettomanoppello e Gesuiti.

Due progetti ancora da definire: il 7 agosto presso il Teatro Gesuiti monologhi di e con Ilaria Camplone attualmente in finale nel talent Due Posti al Sole e i casting per una nuova fiction. L' idea, inoltre, di costituire una compagnia teatrale prende sempre più piede: a casting effettuati, per settembre dovrebbe esserci il battesimo. Infine ho in cantiere il ruolo da protagonista per un nuovo spettacolo previsto nel 2016.

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…