Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Lanciano, Feste di Settembre: Max Gazzè e Francesco Baccini

Annunciati gli artisti ospiti della 186esima edizione del Settembre lancianese

 

LANCIANO (10 aprile 2019). Francesco Baccini, Max Gazzè e Malika Ayane. Sono loro i super ospiti della 186esima edizione delle Feste di Settembre.

Ad annunciarlo, questa mattina in conferenza stampa insieme all’Assessore alla Cultura, Turismo e Grandi Eventi Marusca Miscia, è stato il presidente del comitato Feste di Settembre Maurizio Trevisan, riconfermato per il biennio 2019-20 (a seguito della partecipazione all’apposito avviso pubblico del Comune) dopo il grande riscontro in termini di partecipazione e gradimento del programma allestito nelle edizioni 2017 e 2018.

Prosegue, dunque, la presidenza targata Trevisan all’insegna dei grandi ospiti musicali. Dopo UT New Trolls, Dodi Battaglia e Alex Britti nel 2017, Massimo Ranieri, Thomas Bocchimpiani e i Soul System nel 2018, quest’anno il palcoscenico delle Feste di Settembre ospiterà tre artisti di altrettanto prestigio del panorama musicale italiano.

Si inizia sabato 14 settembre con Francesco Baccini, cantautore della scuola genovese tra i più eclettici del panorama musicale italiano. Baccini vanta una carriera trentennale, costellata da grandissimi successi, tra cui gli indimenticabili “Le donne di Modena”, “Sotto questo sole” (insieme ai Ladri di Biciclette), “Ho voglia di innamorarmi”, “Qua qua quando”, e così via. E’, oltre che cantautore, anche attore, cabarettista e autore di libri.

Domenica 15 settembre, ospite in piazza plebiscito è Max Gazzè, cantautore, bassista e attore romano, reso noto dal brano del 1998 “Vento d'estate”, cantata assieme a Niccolò Fabi. Max Gazzè è senza dubbio una delle figure più eclettiche del panorama cantautoriale italiano; bassista, pianista, paroliere, riflette in ogni brano questo suo carattere poliedrico, ironico (ed autoironico), che fa della sua personalità il proprio marchio di fabbrica. Tra i finalisti del festival di Sanremo 2018 (alla sua quinta partecipazione) con il suggestivo brano “La leggenda di Cristalda e Pizzomunno”, Gazzè è autore di grandissimi successi, tra cui “Cara Valentina”, “Una musica può fare”, “Il timido ubriaco”, “Il solito sesso”, “Ti sembra normale”, “La favola di Adamo ed Eva” e tanti altri. Attualmente Gazzè sta girando l’Italia con “On the road – Summer tour 2019”, accompagnato sul palco da una band con musicisti di spessore, come il chitarrista Giorgio Baldi, il tastierista Clemente Ferrari, il batterista Cristiano Micalizzi e Max Dedo che si occuperà dei fiati.

Si chiude lunedì 16 settembre, la serata conclusiva del Settembre lancianese, con Malika Ayane. La cantautrice ha partecipato quattro volte al Festival di Sanremo, vincendo il Premio della Critica del Festival della canzone italiana "Mia Martini" e il Premio della Sala Stampa Radio e Tv. Durante la sua carriera ha vinto numerosi riconoscimenti con alcuni dei suoi principali successi: “Come foglie”, “La prima cosa bella” (cover del brano di Nicola Di Bari, per la colonna sonora dell'omonimo film di Paolo Virzì), “E Se Poi”, “Senza Fare Sul Serio”, “Adesso E Qui (nostalgico Presente)”, “Cosa Hai Messo Nel Caffè?”, “Niente” e tanti altri.

Gli spettacoli saranno come al solito gratuiti ma quest’anno, per i concerti di Max Gazzè e Malika Ayane, un’area di piazza Plebiscito (pari a circa 600 mq su un totale di 1.600), sarà attrezzata per chi vuole assistere ai concerti comodamente seduto. Il servizio sarà gestito direttamente dalla produzione degli artisti che predisporranno sedie (circa 1.000), steward e attrezzature per la sicurezza e la prevendita online dei biglietti, che avranno un costo variabile a seconda della posizione, ma comunque prezzi popolari, tra i 15 e i 20 euro. L'intero incasso andrà alla produzione degli spettacoli che gestirà la sicurezza delle due serate.

“Una decisione – ha spiegato Trevisan – dettata innanzitutto da ragioni di sicurezza, perché non si possono più organizzare spettacoli come le Feste di Settembre a prescindere da questo aspetto. A questo si aggiunge la possibilità di avere a Lanciano artisti che altrimenti non farebbero concerti in piazza, e comunque non accessibili per il budget del Comitato, e la necessità di soddisfare le tantissime richieste (che per esempio abbiamo ricevuto lo scorso anno in occasione del concerto di Ranieri), di chi non può stare un’intera serata in piedi o comunque vuole godersi lo spettacolo in comodità. Nel resto della piazza, come lungo corso Trento e Trieste e nelle vie limitrofe – conclude Trevisan – l’accesso sarà libero e gratuito per tutti”.

Tra conferme e novità, nel corso della conferenza stampa di questa mattina sono stati fatti altri annunci: le luminarie saranno realizzate, come gli ultimi anni, dalla ditta di Paulicelli Gianfranco; riconfermati anche i fuochi d’artificio affidati alla ditta Morena Fireworks e la Banda Città di Lanciano “Fedele Fenaroli”.

“Baccini, Gazzè e Malika Ayane – è il commento entusiasta del presidente delle Feste di Settembre, Maurizio Trevisan – sono tra gli artisti più eclettici e originali del panorama cantautoriale italiano. Sono artisti a 360 gradi, cantautori innanzitutto, ma anche capaci di interpretare le loro canzoni con un’intensità fuori dal comune e accompagnare le loro esibizioni con uno spettacolo poliedrico e affascinante. Sono sicuro che regaleranno alle Feste di Settembre tre serate di grande successo, e per certi versi anche nuove rispetto alla tradizione musicale che di solito caratterizza il Settembre lancianese. Dal mio insediamento alle Feste di Settembre 2017 – conclude Trevisan – sto cercando di portare a Lanciano un percorso musicale e artistico che si evolve nel tempo, mantenendo sempre altissima la qualità, ma regalando agli spettatori esibizioni diverse l’una dall’altra”.

Ultima modifica il Mercoledì, 10 Aprile 2019 18:06
loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…