Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


L'Aquila /primarie. Cialente, "30 e lode"

Massimo Cialente ha vinto le primarie del centrosinistra a L'Aquila. "Ho superato l'esame con il voto di 30 e lode". Lo ha detto il sindaco dell'Aquila, Massimo Cialente, all'indomani dei risultati delle primarie che lo hanno visto contrapposto al 'collega' di lavoro, il medico Vittorio Festuccia di Sel.(Foto C.C.)

 

Il sindaco uscente ha sconfitto il candidato di Sel, Vittorio Festuccia. "Ora", afferma in una nota il Psi regionale, "e' il momento di affrontare una seria e dura campagna elettorale per Cialente, per il Psi ma soprattutto per L'Aquila".

A L'Aquila, dove ieri si sono tenute le primarie del centrosinistra in vista delle amministrative di di maggio (le prime elezioni dopo il sisma del 6 aprile del 2009) il candidato sindaco del Pd, Massimo Cialente, primo cittadino uscente, ha piu' che doppiato il suo diretto antagonista, il medico aquilano Vittorio Festuccia appoggiato da Sel e da Rifondazione che ha dato il suo apporto esterno.

Al voto hanno partecipato 5.007 persone e Cialente ha ottenuto 3.520 preferenze contro le 1.465 di Festuccia. La percentuale e' stata del 70,55 per il primo cittadino (sostenuto anche dai Socialisti e dai Comunisti italiani) e del 29,45 per il suo sfidante. Vista l'affluenza significa che "la citta' e' viva", ha commentato il parlamentare del Pd Giovanni Lolli. "Vorrei - ha aggiunto - che uno stessa partecipazione di elettori vada a votare il 18 marzo anche per le primarie del centrodestra.
Sarebbe un nuovo segnale di vitalita'". Per Cialente, che ora sara' impegnato a stilare un programma congiunto con lo stesso Festuccia, le primarie erano importanti "per sottoporre il mio operato all'esame dei cittadini".

"Ho voluto fortemente le primarie - ha aggiunto - perche' ritengo importante che un sindaco uscente non si sottragga al giudizio. Tutto cio' serviva dopo questa sindacatura difficile, viste anche le critiche che si erano sollevate sulla mia presunta incapacita' sulle questioni legate alla struttura tecnica di missione e commissariamenti. In campagna elettorale non ho mai parlato di Sel ma di quello che ho fatto per la citta' e quello che intendo fare".

Cialente ha annunciato l'intenzione di avere un "incontro con la maggioranza e con l'Api "che mi sostiene per preparare un elenco delle soluzioni che abbiamo". Sulle elezioni amministrative, Cialente non ha dubbi: "Vincere al primo turno perche' la citta' non si puo' permettere di perdere altri quindici giorni per i ballottaggi". L'auspicio per il sindaco dell'Aquila e' "che le persone si esprimano decisamente per me perche' devo lavorare, avere le idee chiare. Il centrosinistra ha scelto un aquilano, il centro destra - ha concluso - vede il candidato Giorgio De Matteis scelto dal presidente Chiodi che e' di Teramo e Properzi, da Filippo Piccone, ovvero Celano. Il centrodestra non c'e' e non ha alcuna idea". .

Top News

Menu principale

Statistiche

Visite agli articoli
31523750