Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Montesilvano, giorno della Terra e contratti fiume

 Università della terza età:  “In occasione della giornata mondiale della Terra abbiamo deciso di dedicare l'incontro settimanale ai Contratti di fiume."

 

"Si tratta di un argomento sconosciuto ai più e che è invece di enorme importanza per il nostro ambiente. In sostanza sono strumenti di programmazione volontaria e strategica che perseguono la tutela, la corretta gestione delle risorse idriche e la valorizzazione dei territori fluviali unitamente alla salvaguardia dal rischio idraulico, contribuendo allo sviluppo locale”.

È quanto ha dichiarato il presidente dell'Università Popolare della Terza Età di Montesilvano Giuseppe Tini, durante l'incontro promosso dall'associazione culturale e svoltosi ieri pomeriggio, venerdì 20 aprile, presso la sala Polifunzionale di Palazzo Baldoni. All'appuntamento hanno preso parte il sindaco di Collecorvino Antonio Zaffiri, l'ingegnere del Comune di Montesilvano Giulio Gelaci, l'architetto Marco Volpe, l'agronomo Luigi Odorisio, la preside del Liceo Scientifico D'Ascanio di Montesilvano, la professoressa Natalina Ciacio, il responsabile provinciale della Cisl Umberto Coccia e il presidente di Copagri Leo Spina.

Presente anche l'Associazione Nazionale Carabinieri sezione di Montesilvano con il presidente Pietro Conte e il volontario Rino Gileno. “Tra i Contratti di fiume in itinere – ha aggiunto Tini – c'è anche quello relativo al fiume saline che ruota intorno a cinque comuni: Montesilvano, Città Sant'Angelo, Moscufo, Cappelle e Collecorvino che è il comune capofila. I nostri ospiti hanno dato un contributo per permettere di capire lo stato dei lavori e come si intende procedere. L'agronomo Odorisio ha delineato la situazione in cui versa attualmente il fiume Saline, mentre l'architetto Volpe ha prospettato alcuni progetti che potrebbero essere realizzati sul tratto fluviale”.

L'ingegnere del Comune di Montesilvano Geraci ha spiegato che al momento è stato sottoscritto il manifesto d'intenti da parte dei cinque comuni e dalla Regione Abruzzo, “processo che porterà alla firma del Contratto di fiume. Sono state contattate le associazioni di categoria come quelle del settore turistico, le associazioni ambientaliste e tutti insieme abbiamo condiviso il percorso e fissato gli obiettivi”. Il sindaco di Collercorvino Zaffiri, ha invece detto che è necessaria una maggiore sensibilizzazione sul tema dell'inquinamento dei corsi fluviali e che è preminente la compartecipazione democratica di tutti i portatori di interesse che gravitano intorno al fiume Saline.

“Inoltre – ha ancora detto il sindaco Zaffiri- insieme al Comune di Montesilvano abbiamo avviato uno studio di fattibilità per una pista ciclabile che arrivi fino a Loreto Aprutino”. “Alla fine della tavola rotonda – ha concluso il presidente Tini – ci è stata fatta la promessa che anche noi meno giovani saremo coinvolti nei prossimi manifesti d'intenti così come gli allievi del triennio del Liceo Scientifico d'Ascanio di Montesilvano”.

Ultima modifica il Sabato, 21 Aprile 2018 10:49
loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…