Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Montesilvano/finanziamenti: Di Costanzo a Maragno: "23 mln in 5 anni"

Maragno: "in 5 anni i montesilvanesi non hanno percepito emolumenti". Romina Di Costanzo commenta l'intervento dell'ex sindaco in Consiglio Comunale, "durante l'amministrazione D'Alfonso importanti finanziamenti, ecco quali"

 

 

"Ringrazio l’ex Sindaco e ora consigliere Maragno per il suo augurio di buon lavoro a tutto il consiglio in particolare a noi neofiti". Tuttavia ho colto nel suo intervento" nel primo consiglio Comunale, "seppur in una declinazione dai toni moderati, una risposta ad un clima teso e piuttosto agitato tutto interno alla maggioranza, che ha ritardato l’insediamento dell’assise, in una totale mancanza di rispetto verso i cittadini presenti."

Così la neo eletta consigliere comunale Romina Di Costanzo PD commenta il primo intervento dell'ex sindaco che annovera le attività svolte durante il suo mandato e invita a interloquire con le minoranze in Consiglio Comunale, "questa Amministrazione potrà contare su finanziamenti mentre negli ultimi 5 anni i montesilvanesi non hanno percepito emolumenti da regione e Provincia".

Spiega la presidente provinciale delle pari opportunità: "Tant’è che per esaltare l’operosità del suo mandato ai suoi compagni di viaggio ha dovuto ricordare l’attuale 'grande fortuna non solo dettata dai numeri ma da amministrazioni sovraordinati amiche'. In realtà durante il governo D’Alfonso, sono stati stanziati dalla Regione degli importanti finanziamenti quantificabili in oltre 23 milioni di euro, oltre ad una manifestata disponibilità e apertura agli amministratori locali di fronte a ulteriori progetti fondamentali da pensare e proporre” (leggo da missiva dell’8 febbraio 2018)."

Elenca riferimenti legislativi e finanziamenti degli ultimi 5 anni: "Non a caso per le scuole aperte ed inclusive – Istituto Comprensivo “I. Silone” con determina dirigenziale del 13.07.2017 sono stati stanziati oltre 71 mila euro, per la Stella Maris 1 Stralcio con i PAR FSC 2007-2024 1 milione di euro, e per il 2 e 3 stralcio 1 milione e mezzo da Masterplan , come per la Chiesa di San Michele Arcangelo di 150 mila euro, per la Manutenzione Straordinaria della Scuola Fanny De Blasio dal Piano Triennale di Edilizia Scolastica MIUR – L. n.232/2016 più di 163 mila euro, per adeguamento sismico dell’asilo nido di Via Chiarini con DGR n. 305/2016 250 mila euro, per il miglioramento della sicurezza strutturale della scuola elementare De Zelis e Mazzocco con DGR 733 del 9/9/2015 rispettivamente più di 200 mila e 293 mila euro, per la messa in sicurezza della Scuola dell’infanzia Marinelli da Piano Triennale edilizia scolastica – L. n.232/2016 quasi 90 mila euro, per la palestra del Liceo Scientifico D’Ascanio dai fondi CIPE del 28/12/2017, 1 milione e 400 mila euro, per l’ampliamento della scuola dell’infanzia di Via Sannio e dell’asilo nido F. Delli Castelli di Via Foscolo da Fondi MIUR 2018-2020 stanziati 600 mila euro, lavori di difesa della costa nel 2015 con DGR n. 303 del 24/04/2015, 50 mila euro, salvaguardia fascia costiera 2016 con DGR n. 260 del 28/04/2016, 50 mila euro; lavori di difesa della costa anno 2017 con DGR n.199 del 18/04/2017, 50 mila euro; eliminazione condizioni di pericolo della discarica di Villa Carmine con intervento del Genio Civile del 10/04/2015 di oltre 225 mila euro; piste ciclabili da PAR FSC 2007-2013 oltre 1 milione e 385 mila euro; dissesto idrogeologico con POR FESR 2014-2020 con DGR n. 473 del 15/07/2014 di 550 mila euro; dissesto fiume Saline con POR FESR 2014-2020 di 200 mila euro; processo erosivo sponda destra del fiume Saline a ridosso della discarica - Difesa suolo del 29/04/2016 di 200 mila euro; sistemazione scarico a mare del fosso Mazzocco – Difesa suolo del 13/04/2017 di 50 mila euro; pronto intervento ponte attraversamento fiume Saline in località della Scafa – Difesa suolo dell’8/2/2017 di 90 mila euro; wi-fi free costa abruzzese di oltre 928 mila euro; pista ciclo-pedonale della costa abruzzese di quasi 6 milioni e mezzo; realizzazione del centro di riuso con DGR n. 801 del 20/12/2017 di 100 mila euro; banda ultra-larga di oltre 800 mila euro."

Conclude con amarezza: "Queste sono cifre che sono state assegnate ad un Comune di centro-destra da un amministrazione regionale di centro-sinistra, numeri che non fanno certo pensare ad un momento storico di avverse congiunture di casacca”.

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…