Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Montesilvano, Focus sulla mediazione.

85% delle mediazioni obbligatorie a soluzione. Presto sportelli nei comuni

 

Si è tenuto ieri , presso il Grand Hotel Adriatico di Montesilvano (PE), il seminario “ADR -Focus sulla Mediazione in Italia ed in Europa”. Organizzato dall’associazione dei consumatori Contribuenti Abruzzo (CRUC Regione Abruzzo), in collaborazione con ACU Abruzzo (Associazione Consumatori ed Utenti), MFE Abruzzo (Movimento Federalista Abruzzo), Cime Abruzzo (Consiglio Italiano Movimento Europeo) ed il patrocinio nazionale Cipas (Centro italiano di Proposta ed Azione Sociale). Presenti, tra addetti ai lavori e semplici cittadini, oltre 150 persone.

“Un’incontro molto partecipato, con una platea attenta e con relatori di primissimo piano nazionale, un seminario foriero di nuove iniziative , come l’apertura in Abruzzo degli sportelli comunali di mediazione, ad uso ed utilizzo dei cittadini del territorio, sulla scia dii esempi pilota in Emilia Romagna.”

Così Donato Fioriti, Presidente associazione dei consumatori Contribuenti Abruzzo, Cruc Regione Abruzzo

“L’input , prosegue Fioriti- è stato lanciato a conclusione dei lavori dall’avvocato Marcello Pacifico, presidente nazionale dell’ANF (Associazione Nazionale Forense) e subito raccolto da uno degli amministratori presenti ai lavori, il Sindaco di Tollo Angelo Radica. Anche il comune di Montesilvano, a breve, potrebbe prenderlo in considerazione, unitamente ad altre città, piccole e medie. a cui sarà proposto nel nostro Abruzzo”.

“La mediazione- conclude Fioriti- per la nostra esperienza, con l’organismo di mediazione convenzionato, Media Conciliare , ci fa registrare per il 2018 quasi l’85% delle controversie portate a soluzione, per le istanze obbligatorie, trend che si conferma per il 2019”. Si tratta di un istituto poco conosciuto ai più e che può permettere a costi limitati e determinati e tempi moderati. di risolvere questioni che in aule di giustizia porterebbero a lustri e lustri di udienze e di costi esponenziali. Inoltre, la figura del mediatore può essere anche una buona risposta occupazionale per tanti giovani laureati”

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…