Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Montesilvano. Progetto Terminal Bus a spese del Dog Village. Bettoschi: “Sindaco perché?”- video

All’incontro di questa mattina Amministrazione assente, presenti solo i consiglieri di opposizione e associazioni.

 

Questa mattina si è tenuta una conferenza nel Parco della Libertà per mostrare dove avverrà il progetto Terminal bus che è stato spostato al Dog Village, dall’originale destinazione, tra il PalaDeanMartin e Grandi alberghi.

Questa scelta, ancora incerta se ponderata dal Comune o dalla Tua, implica la diminuzione di parte del Dog Village, eccellenza europea per i cani. Molti interrogativi intorno a questa strana vicenda che è iniziata con una Diffida comunale indirizzata ai gestori del canile, a lasciare in breve tempo, due settimane, le aree indicate, improvvisamente senza avvertire. In caso contrario la presidente Carmelita Bellini andrebbe incontro a conseguenze penali. Questo ha suscitato le ire del portavoce Gabriele Bettoschi, che cura il Parco della Libertà insieme al Dog Village, e oggi ha accompagnato i giornalisti nei luoghi dove dovrebbe sorgere il Terminal bus e dove il piano regolatore lo prevedeva prima.

La domanda che avrebbe voluto porre al Sindaco Ottavio de Martinis e all’assessore Damiana Rossi, oltre al delegato consigliere comunale Valter Cozzi, “perchè avete spostato il progetto se il piano regolatore lo prevedeva nel parcheggio dei grandi alberghi?” E avrebbe voluto spiegare che “il terminal bus, specialmente se nazionale come è stato riferito, per esperienze in altre città, è ricettacolo di balordi, delinquenza, una situazione che contrasta con il Parco della Libertà che accoglie da sempre i bambini”.

Tutti questi interrogativi insieme ad altri come gli alberi, che il progetto prevede tagliare, sono rimasti inevasi perché nessuno della maggioranza e della giunta si è presentato, nessuno della Tua è venuto. Le risposte della Giunta e del Sindaco alle loro domande avrebbero potuto chiarire la situazione, invece il silenzio ha aperto a interrogativi politici più grandi, importanti che i cittadini presenti hanno esposto per poi esternare l’appoggio ad un luogo a cui molti sono legati con un vigoroso: “nessuno deve toccare il Dog Village e i cani!”

Hanno partecipato, invece, i consiglieri comunali Romina Di Costanzo, Stefano Girosante, del PD, e Paola Ballarini del M5s. “Troviamo del tutto incoerente la volontà di voler perseverare a tutti i costi in una scelta impropria quale quella di allocare un terminal bus a ridosso di un parco pubblico, recentemente riqualificato con punti di osservazione per birdwatching" affermano congiuntamente PD e M5S. "In genere i terminal bus si realizzano in prossimità di aree di interscambio modale e, al momento di fronte ad un’idea confusa di pianificazione della mobilità e dei trasporti, rispetto al quale il Comune è inadempiente da anni, è evidente la scelta avventata rispetto ad un futuro piano che tenga conto dei flusso di veicoli su gomma, del TPL e della ciclo-pedonalità. Sarebbe molto più adatto, e tra l’altro in linea anche alla pianificazione pregressa, allocare il terminal nello spazio lato mare del Palacongressi, dove tra l’altro esiste già un parcheggio di interscambio pullman già finanziato con fondi pubblici". Aggiungono: "Ci auguriamo che l’amministrazione ripensi alla scelta di localizzazione e anche alla volontà azzardata di apertura del terzo ponte al passaggio di macchine, riservandolo invece al solo transito ciclo-pedonale. A tal riguardo chiederemo un consiglio straordinario per affrontare il tema e valutare la scelta localizzativa più idonea.”

Presenti anche molte associazioni ambientaliste: Legambiente, Conalpa, PP!Marina Saline, Civitas, Italianostra.

Ultima modifica il Venerdì, 18 Ottobre 2019 21:24
loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…