Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Montesilvano. Spacciatore tenta di fuggire facendosi scudo con il figlio di 5 anni.

 Punta la pistola verso i Carabinieri

 

E' accaduto questa mattina alle 7, a Montesilvano. I Carabinieri Nor della Compagnia di Martina Franca, insieme alla compagnia locale e la cinofili antidroga di Chieti, si erano recati nell'abitazione dove un 52enne stava scontando gli arresti domiciliari come misura alternativa, per portarlo in carcere su ordinanza di custodia cautelare del Tribunale di Taranto per attività di spaccio di droga.

Una scena da film: una volta entrati, il pregiudicato, brandendo una pistola poggiata sul letto, puntandola verso le forze dell'ordine, ha poi afferrato il figlioletto di appena 5 anni, anch'egli sul letto, facendosene scudo, per poi tentare la fuga scavalcando la finestra a pian terreno e buttarla nel prato. Prontamente recuperata dai militari, si tratta di una pistola clandestina, nel serbatoio aveva 10 cartucce calibro 40S.W..

La corsa è subito terminata perché la casa dalle Forze dell'ordine era circondata e quindi è stato tratto in arresto e accompagnato nel carcere di San Donato a Pescara.

Recuperata la pistola e 500 grammi di marijuana, nonché denaro contante per 500 euro

L'uomo dovrà rispospondere di tentata evasione, detenzione illegale di arma clandestina e relative cartucce, resistenza aggravata e detenzione di droga ai fini di spaccio.

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…