Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Montesilvano. Stella Maris: il sogno di un museo del bambino

Serata a cura del Ccet: le foto, la storia, il marketing, una destinazione alternativa della struttura e le finanze per realizzarla. Sabato 25 agosto, sulla passerella di viale europa, ore 21.30: “Progetto per una Buona Stella”.

 

Di Stella Maris, una delle colonie marine costruite durante il periodo fascista, è rimasta l'idea di un 'aereoplano' che da decenni non vola più. Dopo il restyling di 2milioni di euro, il bando per il concorso di idee, il buio, l'abbandono, a monte anche il progetto del Comune di Montesilvano che voleva inserirci una scuola di taglio e cucito per costumi di scena, sezione dell'Accademia d'arte di Roma.

Infine lo scorso anno il governatore della Regione e il presidente della provincia rompono simbolicamente una finestra murata per presentare l'inizio lavori di un progetto che ritrasformerebbe l'edificio in colonia marina. Ma si potrebbe volare molto più alto. Le persone quando pensano a Stella Maris sognano e vogliono altro: un museo, un luogo di incontro e scambio culturale.

Così il Ccet, comitato cultura e territorio di Montesilvano, con il patrocinio del Comune di Montesilvano, con l'appoggio del Comitato Il Gabbiano, in collaborazione con l'Onlus Nuovo Saline, riporta sulla scena la costruzione esempio di architettura Razionalista e un'interessante destinazione alternativa: “Progetto per una Buona Stella”, per potenziare il contenitore culturale per la città e il turismo.

Presentato e moderato dal direttore responsabile del Giornale di Montesilvano, Dott.ssa Angela Curatolo, l'incontro si svolge sulla passerella di Viale Europa, dove, durante la serata, l'Arch. Ortenca Osmenaj ripercorre la storia di Stella Matutina, così era chiamata ai tempi della colonia, mentre l'Arch. Sara Tarricone presenta il progetto di un museo per bambini e la Dott.ssa Luana Roselli spiega come reperire i fondi per trasformare la decadente colonia in un'attrazione unica nel suo genere. Spetterà, infine, al Dott. Antonio Farchione l'analisi del marketing e la propaganda sviluppata in quegli anni per render noto a tutti i benefici delle colonie marine. Il Nuovo Saline Onlus illustrerà il tesoro faunistico del nostro territorio, tema che potrebbe essere contenuto e sviluppato in questo contenitore culturale.

Inoltre è prevista un'inedita mostra fotografica sull'edificio con scatti di Franco Santucci e Andrea Pagliarulo; l’associazione Culturale Sogni & Percorsi offrirà un laboratorio di manipolazione con l’argilla.

Ultima modifica il Giovedì, 23 Agosto 2018 23:04
loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…