Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Montesilvano, terminal bus a ridosso del dog village. Protesta associazioni ambientaliste

Gabriele Bettoschi del Dog Village annuncia per venerdì 18 prossimo, alle ore 11, conferenza stampa per protestare contro il Comune che "ha stabilito di smantellare parte del canile e abbattere numerosi alberi ad alto fusto, per far sorgere un terminal bus a lunga percorrenza". Di Giampietro, Comitato Saline Marina PP1: "Aderiamo alla battaglia"

Saranno presenti alla conferenza Wwf, Italia Nostra, Legambiente, comitato Saline.Marina.Pp1 per dire NO alla costruzione di un terminal bus a lunga percorrenza "tipo stazione Tiberina di Roma" così come riferisce Gabriele Bettoschi. "È già arrivata diffida ad adempiere allo smantellamento dell"area. Far sorgere un terminal bus a ridosso di un canile e del Parco della Libertà, frequentato da mamme e bambini è di quanto più scellerato possa esserci. La zona, dopo anni di totale abbandono"

"Bettoschi del Dog Village spiega, "Ora che è stata 'bonificata' da noi, con il solo aumento della qualità sei servizi, tornerebbe ad essere zona non più frequentabile dalle mamme. Tra l'altro si costringerebbe, a chi venendo da fuori regione e volesse raggiungere i grandi alberghi, a dover percorrere circa un km sotto sole o pioggia".

Il comitato Saline.Marina.PP1 Montesilvano afferma: "Siamo d'accordo con Gabriele Bettoschi, del parco Libertà di Montesilvano, sia sulla sciocchezza della localizzazione del terminal bus lontano da alberghi e palacongressi e sul danno ambientale, sia soprattutto sulla critica al continuare a prendere decisioni assurde su ponti, parcheggi, infrastrutture di trasporto (o a non prenderle, come nel caso della Strada Parco) in assenza di un Piano dei trasporti e della mobilità sostenibile obbligatori, e in assenza di un confronto pubblico, trasparente e partecipato suo temi del piano". Di Giampietro aìfa sapere "Come presidente del comitato Saline.Marina.PP1 do la mia adesione alla battaglia per la difesa del quartiere da queste scelte scellerate e per l'avvio di un processo di piano, pubblico, trasparente e partecipato."

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…