Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Solaris Motorsport sugli scudi a Hockenheim

 Le Semi Finali dell’EuroNASCAR hanno visto due solide rimonte di Sini e Talor Hockenheim, Germania – E’ stato un weekend impegnativo quello della Solaris Motorsport in Germania.

Sullo storico tracciato di Hockenheim, teatro delle Semi Finali della NASCAR Whelen Euro Series, la squadra pescarese ha reagito a delle qualifiche difficili con due solide gare di Francesco Sini in Divisione ELITE 1 e un’esaltante rimonta di Naveh Talor nella gara della domenica della Divisione ELITE 2.

“Il weekend è iniziato in salita, abbiamo sofferto qualche problema di setup e alla vettura che ci ha rallentato in qualifica. Con 23 auto in due secondi, ogni decimo vuol dire svariate posizioni, e quindi siamo stati costretti a partire addirittura in decima fila. In gara è andata un po’ meglio, abbiamo fatto qualche modifica e, grazie anche ad una condotta accorta, abbiamo lambito per due volte la Top10. Non è un risultato esaltante, ma con 30 vetture in pista e un livello così alto è comunque un buon risultato.” Ha commentato Francesco Sini, che grazie al punteggio raddoppiato dei Playoffs è pronto a rientrare nella Top 10 finale al termine delle Finali di Zolder. “In Belgio speriamo di avere un weekend migliore e più lineare, voglio finire il campionato regalando un sorriso a tutta la squadra!” “E’ stato un weekend molto difficile. Abbiamo lavorato molto sul setup, i ragazzi della Solaris Motorsport sono stati fantastici ma purtroppo le qualifiche non sono state ottimali e siamo partiti un po’ indietro. Dispiace, speravo di poter entrare in Super Pole, sentivo le mie prestazioni migliorare soprattutto nelle ultime due gare. Ero partito bene in Gara 1, ma la safety uscita subito mi ha rispedito dietro. Al restart sono stato colpito due volte e sono stato costretto quindi al ritiro. E’ il terzo stop in tre gare per colpe non nostre, è un peccato.” è il pensiero di Naveh Talor, che ha suonato la carica nella corsa della domenica rimontando dalla ventunesima all'undicesima posizione finale. “Sono partito dal fondo a causa del ritiro, ho subito recuperato qualche posizione e sono stato anche un po’ fortunato sfruttando al meglio ogni opportunità. Avevo un bel passo e ho recuperato posizioni, è stata una bella soddisfazione per me e per il team! E ora non vedo l’ora di andare a Zolder!” Tutto lo spettacolo della NASCAR Whelen Euro Series si prepara al gran finale sullo storico tracciato belga di Zolder fra appena 10 giorni.

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…