Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Pescara. Baschi verdi riacciuffano pregiudicato evaso

 era condannato agli arresti domiciliari, disposto nuovamente lo stesso provvedimento 

 

Sono le 19:00 circa di ieri quando una pattuglia composta da due militari in forza alla Sezione Anti Terrorismo Pronto Impiego – meglio noti come baschi verdi – nel corso di un servizio d’istituto, si imbattono in un noto pregiudicato locale che, a seguito di una complessa indagine condotta proprio dalle Fiamme Gialle nel 2018, era stato tratto in arresto e, nell’attualità, si sapeva essere sottoposto agli arresti domiciliari.

Invece l'uomo, colto peraltro nel corso di un’animata conversazione con la sua compagna convivente lungo la Via Raiale – prontamente interrotta dai militari - è stato riconosciuto dai militari della Guardia di Finanza e perciò fermato e, dopo gli accertamenti del caso, arrestato per reato di evasione.

Nella mattinata odierna è stato anche celebrato il giudizio direttissimo nel corso del quale è stato convalidato l’arresto e disposto ex novo il provvedimento degli arresti domiciliari.

Era stato condannato l’anno scorso per gravi reati quali associazione a delinquere finalizzata all’estorsione aggravata, spaccio di sostanze stupefacenti e furto aggravato, all’esito di indagini dello stesso reparto.

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…