Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Pescara, Centro destra manifesta: blocco lavori mercatino etnico: "opera razzista"

Sindaco Alessandrini, "mercato aperto, sicuro e controllato"

 

 

Oggi alla stazione di Pescara, sono stati bloccati i lavori per il mercatino etnico, da una manifestazione lega, Fratelli Italia e forza Italia.

 

"In maniera furtiva, la giunta Alessandrini ha dato oggi il via ai lavori per la realizzazione dell'opera più vergognosa, inutile e razzista che la città ricordi dal Dopoguerra ad oggi." Per i manifestanti il mercatino è illegale, si legge sul profilo di Marco Forconi, Fratelli fìItalia, che riferisce, "Oggi è stato vinto il primo round, ma il match è ancora lunghissimo ed anche molto difficile. Domattina torneranno, ma torneremo anche noi."

Sindaco: “L’illegalità era quella che c’era prima, non il progetto di un mercato aperto, con regole certe, sicuro e controllato”

“Quella odierna era una giornata di allestimento del cantiere dei lavori di riqualificazione e messa in sicurezza dell’area dove sorgerà il mercato etnico e dell’integrazione, una volta esperito il bando del progetto sperimentale che sta alla base di questa iniziativa. Lavori che la sedicente manifestazione di protesta non ha né bloccato, né rallentato. Ciò che c’era di illegale nell’area di risulta era ciò che noi abbiamo eliminato dopo ben 20 anni di mancanza di interventi. Con il mercato etnico e dell’integrazione noi vogliamo ristabilire il rispetto delle regole, lì e altrove in città. Questo, in relazione ad un’esigenza di inclusione legata ad un mercato che sarà regolato, controllato e aperto a tutte le nazionalità, senza distinzione di razza, sesso e religione, convinti come siamo che di questi tempi e per lavorare davvero per un futuro migliore, sia sempre meglio fare ponti che innalzare muri. Facciamo tutto questo perché non si ripetano altri 20 anni di abusi visibili e saremo implacabili per il rispetto delle norme perché i diritti di tutti siano rispettati”.

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…