Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Pescara/Colli senza Frontiere. Continua l’ascesa di Colle Scorrano

anche al termine della seconda giornata di giochi la squadra si conferma al comando della classifica parziale di Colli senza Frontiere 2019.

 

Tallonato da Pietra, che difende il podio conquistato nella scorsa edizione del palio dei colli, Scorrano resiste in vetta con un ottimo punteggio parziale. All’ultimo posto c’è ancora Colle Di Mezzo, che purtroppo ha già giocato il proprio jolly, come Pietra e Caprino. Tutte le altre compagini invece hanno ancora l’occasione per raddoppiare i rispettivi punteggi giocando l’unico jolly a disposizione nella prova in cui si sentono più forti. Questa la classifica parziale al termine delle prove di ieri sera:

41 punti Colle Scorrano; maglia celeste, capitani Paolo Crisante e Domenico Ciccone

37 punti Colle Pietra (jolly); maglia azzurra, capitani Daniele Frattone e Vanessa Primiterra

33 punti Colle Cervone; maglia rossa, capitani Manel Hermida e Andrea Mambella

30 punti Colle Madonna; maglia arancio, capitani Luca Di Fazio e Lisa Orlando

29 Colle Caprino (jolly); maglia grigia, capitani Emanuele Berardi e Stefano Pennese

27 punti Colle Innamorati; capitane Giulia Pomponio e Fabrizia Bruno

26 punti Colle Marino; maglia verde, capitani Simone D’Alessandro e Serena Scorrano

21 punti Colle Di Mezzo (jolly); maglia gialla, capitani Leonardo Neri e Lidia Montanaro

L’esperienza paga: i veterani del team Scorrano di certo la sanno lunga, ma siamo solo alle prime battute, gli altri colli hanno ancora tutto il tempo necessario per soffiare il podio ai capitani celesti Paolo Crisante e Domenico Ciccone. Intanto per Crisante quello di sabato 3 agosto è un giorno molto impegnativo, visto che oltre ai giochi il capitano si cimenta anche con il teatro: lo spettacolo in scena alle 20.30 in Largo Madonna porta la sua firma.

Al mattino (sempre di sabato 3 agosto), nella penultima giornata di gare, la carovana di Colli senza Frontiere si trasferisce al mare per i giochi di squadra in spiaggia. Ad ospitare la kermesse è lo stabilimento San Marco, dove le otto squadre si sfidano in prove di abilità e di equilibrio e nel torneo di bocce. Torna a grande richiesta l’esilarante gioco dei rotoloni, accompagnato da due novità altrettanto divertenti. Questo il programma dettagliato:

SABATO 3 AGOSTO

ORE 10: giochi in spiaggia presso lo stabilimento San Marco (torneo di bocce - rotoloni – equilibrium – sul filo di una ragnatela)

ORE 20.30: spettacolo in Largo Madonna con I giovani amici del teatro in “Chi m’abbattezza mi è cumbare”, testo e regia di Paolo Crisante

Protagoniste assolute di Colli senza Frontiere sono le rappresentative degli otto colli cittadini, contraddistinte dai colori delle magliette indossate dai partecipanti: Grigio per Colle Caprino (capitani Emanuele Berardi e Stefano Pennese) , blu per Colle Innamorati (capitane Giulia Pomponio e Fabrizia Bruno) , arancio per Colle Madonna (capitani Luca Di Fazio e Lisa Orlando) , verde per Colle Marino (capitani Simone D’Alessandro e Serena Scorrano) , azzurro per Colle Pietra (capitani Daniele Frattone e Vanessa Primiterra) , celeste per Colle Scorrano (capitani Paolo Crisante e Domenico Ciccone), rosso per Colle Cervone (capitani Manel Hermida e Andrea Mambella), giallo per Colle Di Mezzo (capitani Leonardo Neri e Lidia Montanaro).

La squadra da battere è Colle Pietra, che in seguito alla vittoria della scorsa edizione detiene il trofeo-scultura ideato da Pino Dolente, premio storico (e unico) della manifestazione. I giochi coinvolgono circa 200 partecipanti, dai 16 anni in su. Ogni squadra può schierare da 25 a 35 giocatori, dei quali almeno un terzo differente di genere.

Colli senza Frontiere è sostenuta dal Comune di Pescara e da diversi sponsor privati. L’associazione Castellamare in Festa è affiliata al CSEN, Centro Sportivo Educativo Nazionale.

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…