Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Pescara. No ai 15 posti per disabili, " fuori sbarre della vergogna". Arriva Jimmy Ghione

Gli assessori Allegrino e Civitarese riferiscono che nei prossimi giorni saranno realizzati 15 stalli previsti dalla delibera approvata lo scorso 14 dicembre. I protestanti insorgono: “sono comunque in zone non adiacenti all’ingresso disabili del palazzo comunale e al di fuori delle sbarre della vergogna.”

 

Se c'è un'ingiustizia ormai il primo pensiero è “chiamo Striscia!” Sembra che la tv intrattenimento e risate finte, sia l'unica a difesa del cittadino, a cui poco importa che non sia proprio giornalismo o sindacalismo. Scambiati per vero e proprio Giustiziere, programmi come Striscia la notizia, creata dallo stesso autore di Drive In e Paperissima, fa da risolutore, paciere, promotore politico... tutto insomma. Con il metodo gogna mediatica tutto si risolve, no? 

Per evitare che lo Stato di diritto si trasformi in tvcrazia sarebbe doveroso l'impegno della struttura dello Stato, perchè la gente desidera il Giustiziere laddove vige l'inerzia.

Sul caso parcheggi “della vergogna” i politici pescaresi hanno proprio fatto indispettire le associazioni a difesa dei disabili, che a questo punto non bastano più, costrette a chiamare la  Striscia la notizia e Jimmy Ghione, tornato per la seconda volta, anche se una delibera era già stata fatta a metà dicembre per i posti per disabili.

Il comune fa sapere che “Saranno realizzati entro il mese di gennaio” 15 nuovi stalli per la sosta disabili a Palazzo di Città. L’assessore alla Mobilità Stefano Civitarese Matteucci e l’assessore alle Politiche Sociali Antonella Allegrino sostengono che siano state recepite le “indicazioni ricevute dalle associazioni che si occupano di disabilità, a seguito della riunione ad hoc voluta dall’Amministrazione per decidere gli interventi e tenutasi a Palazzo di Città lo scorso 8 novembre con la partecipazione di tutte le sigle che si occupano di disabilità.”

Al grido di "Parcheggi disabili - sbarre della vergogna" oggi davanti al Comune di Pescara l’inviato Ghione  è venuto “per verificare lo stato di avanzamento delle promesse del consiglio comunale di Pescara sui parcheggi disabili nelle immediate vicinanze dell’ingresso del palazzo di città.”

L’associazione ha invitato i politici in passato a rinunciare in parte al privilegio dei parcheggi nelle immediate vicinanze dell’ingresso a favore delle persone con disabilità, che è già ingresso diverso da quello principale. “Natale è trascorso, siamo all’anno nuovo e dei parcheggi neanche l’ombra. I politici si tengono stretto questo privilegio non dimostrando alcun tipo di apertura e vaneggiando ipotesi di realizzazione di parcheggi” si legge in una nota di Carrozzine Determinate.

“Saranno realizzati dalla prossima settimana", dicono gli assessori, gli stalli su Piazza Italia saranno effettuati da parte della ditta che sta effettuando i lavori sulla segnaletica. Il provvedimento prevede la realizzazione di 15 nuovi stalli per disabili sulla piazza e vie limitrofe tali da consentire l’accesso a tutti i palazzi comunali: 4 stalli in via Calabria con zebratura posteriore che si aggiungono ai due già presenti; 1  stallo con zebratura posteriore in Piazza Italia, lato Municipio (Ufficio Protocollo); 1 stallo con zebratura posteriore e 3 con zebratura e spazio laterale sinistro in Piazza Italia, lato Palazzo ex Inps; 6 stalli con zebratura e spazio libero laterale sinistro in prossimità dell’ingresso del Municipio su via Paolucci (tra l’incrocio fra Corso Vittorio Emanuele e la rampa di immissione all’asse attrezzato).

Carrozzine d. e Claudio Ferrante insistono “Insomma anche striscia la notizia ha potuto verificare che nulla è stato fatto! I politici si tengono stretto il loro parcheggio comodo e caldo sotto l’ufficio!”

Gli assessori rilanciano: “Al fine di agevolare al massimo la mobilità sensibile abbiamo disposto anche la riqualificazione della fermata dell’autobus situata in Piazza Italia davanti al Palazzo ex Inps, con adeguamento architettonico conforme alla normativa vigente che sarà effettuato dopo la realizzazione degli stalli e, infine, l’istituzione di una zona con velocità limitata pari a 30 km orari nel tratto di via Paolucci compreso fra corso Vittorio e l’accesso all’asse attrezzato, per agevolare la sosta in sicurezza negli stalli collocati in zona." 

“Ai limiti del ridicolo ed espressione di un comportamento inqualificabile il comunicato stampa piovuto dal cielo improvvisamente e contemporaneamente all’arrivo della troupe di striscia la notizia davanti al Comune di Pescara, in cui la Giunta comunale annuncia la realizzazione di nuovi stalli per persone con disabilità entro gennaio ma comunque in zone non adiacenti all’ingresso disabili del palazzo comunale e al di fuori delle sbarre della vergogna. Insomma... come dice Jimmy Ghione… Non finisce qui!… La battaglia continua!” Il commento di Carrozzine che rimane sul piede di guerra.

Gli assessori fanno sapere: “Non è il ritorno delle telecamere di Striscia a dettare i tempi dell’azione amministrativa sugli impegni presi relativamente all’aumento degli stalli per la sosta dei disabili. L’intento di ampliare e rendere più fruibile la sosta per disabili intorno a Palazzo di Città è messo nero su bianco in una delibera approvata dalla Giunta lo scorso 14 dicembre e a cui stiamo dando corso, come ci era stato chiesto nella riunione tenutasi all’inizio di novembre con tutte le associazioni dei disabili. Un provvedimento dunque non dell’ultimo momento, ma a cui abbiamo lavorato insieme alle associazioni che si occupano di disabilità e a cui stiamo dando corso in contemporanea con i lavori di rifacimento della segnaletica stradale che interessano diverse strade cittadine.”

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…