Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Gen 22, 2020

Pescara: proposta cambio orario per gli impiegati del Comune. Ecco perchè.

Si è da poco conclusa la riunione sindacale per la discussione del contratto ...
Gen 22, 2020

Montesilvano: dove sono finiti i proventi dei semafori killer?

3 milioni incassati in tre anni e 7 milioni di euro non recuperati. 39 mila ...
Gen 22, 2020

Montesilvano, Polizia Municipale vince trofeo San Sebastiano

La Polizia Locale ha vinto il Trofeo di calcio a 5 San Sebastiano 2020, ...
Gen 22, 2020

Non piove e non nevica. Ecco perchè.

Si avvicinano i giorni della merla, i più freddi dell'anno, ma le previsioni ...
Gen 22, 2020

Abruzzo. TUA e ASL02 al centro della Commissione Vigilanza

Tornerà a riunirsi nella giornata di giovedì 23 gennaio, alle ore 15.30, la ...
Gen 22, 2020

Pescara. Progetto Women do, un corso concreto per le donne disoccupate

Ieri presso la Sala Edolo Masci della Provincia di Pescara, la Commissione per ...
Gen 22, 2020

Chieti, 31 gennaio termine ultimo per iscrizione a scuola

Iscrizioni Scuola 2020/2021: il 31 gennaio termine ultimo per la presentazione ...

Zaffiro Magazine

Gen 22, 2020

47 Premio Nazionale Flaiano di Narrativa: 5mila euro borsa premio

È bandito per l’anno 2020 il 47 Premio Nazionale Flaiano di Narrativa. Le ...
Gen 22, 2020

“Primiano – brigante per amore” con Chiarieri e Sacerdote al Cordova.

 la storia del brigantaggio in scena domenica 26 gennaio - ore 17 teatro ...
Gen 21, 2020

Ozzy Osbourne: 'Ho il morbo di Parkinson'

Il cantante Ozzy Osbourne, già leader dei Black Sabbath e star dei reality tv ...
Gen 21, 2020

Sosia abruzzese di Charlie Chaplin

Era nato a Rosciolo dei Marsi, un borgo di Magliano dei Marsi in provincia de ...
Gen 20, 2020

Fellini. Ecco il drink 8 e 1/2 del bartender Alessandro Di Fabrizio.

Centenario della Nascita di Federico Fellini, il barman abruzzese Alessandro Di ...

Notizie Abruzzo

0
Si è da poco conclusa la riunione sindacale per la discussione del contratto decentrato integrativo durante il quale si
0
Tornerà a riunirsi nella giornata di giovedì 23 gennaio, alle ore 15.30, la Commissione Vigilanza in Regione Abruzzo
0
Ieri presso la Sala Edolo Masci della Provincia di Pescara, la Commissione per le pari Opportunità ha incontrato una
0
Iscrizioni Scuola 2020/2021: il 31 gennaio termine ultimo per la presentazione delle domande L’Assessore alla
0
 Oggi a Pescara è stata annunciata l'adesione di molto componenti dell'associazione "Futura Abruzzo" al Partito
0
Il Sindaco di Città Sant’Angelo, Matteo Perazzetti, interviene dopo il rigetto del GIP sul dissequestro dei viadotti
Ue/impronte cladestini. Coisp: "puniti perchè non usiamo forza? E che siamo imbecilli?"

"In Europa ci vogliono punire perché non usiamo la forza per prendere le impronte, e allo stesso tempo agevolano le denunce dei clandestini per presunti abusi e violazioni dei loro diritti." A riferirlo è il Segretario Generale Provinciale Pescara COISP Giovanni Catitti

 

"In questi giorni - afferma - sentiamo parlare della procedura di infrazione che l’Europa vorrebbe aprire contro l’Italia in tema di mancata identificazione dei migranti, e in particolare per il mancato uso della forza contro i ritrosi, e pensiamo attoniti: ma è la stessa Europa che, in questi stessi giorni, vuole aprire la strada a facili e strumentali denunce contro le Forze dell’Ordine, impegnate nell’operazione Frontex, in caso di presunti abusi e violazioni dei diritti umani?"

"E in una giungla di norme, statuizioni fumose e incerte, e pretese pressanti e assillanti di chi vorrebbe i miracoli senza sfortunatamente dirci come dovremmo farli,-prosegue - noi dovremmo essere puniti perché non usiamo la forza nelle identificazioni esponendoci così a denunce strumentali e ignominiose più di quelle che già subiamo quotidianamente? Ma davvero si può credere che siamo così imbecilli?"

In Italia – continua il Segretario- veniamo sottoposti a inferni giudiziari e mediatici per aver usato la forza secondo le regole e le procedure stabilite, figuriamoci cosa potrebbe accadere se osassimo alzare un solo dito su un migrante per prendergli le impronte… Senza che nessuno, oltre tutto, abbia la bontà o il coraggio di dire esattamente cosa si debba fare e cosa no e come si debba farlo!"

"Chi si siede su certe poltrone- conclude Catitti- non ha idea di come vanno le cose nella realtà e continua a chiedere tutto e il contrario di tutto scaricando ogni problema su quei 'cretini che portano la divisa'."

Ultima modifica il Giovedì, 17 Dicembre 2015 19:26
loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…