Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Abruzzo. 75 milioni di euro per banda larga nelle zone rurali

Abruzzo

"La nostra regione sarà bersaglio di importanti investitori privati internazionali".

E' la notizia data dal presidente della Giunta regionale, Luciano D'Alfonso, nel corso della riunione con i sindaci della provincia di Chieti alla quale hanno partecipato, tra gli altri, l'assessore alla Programmazione economica, Silvio Paolucci, ed il consigliere regionale Lucrezio Paolini. Riunione alla quale ha preso parte anche il prefetto di Chieti, Fulvio Rocco De Marinis. Sembra, infatti, che Vodafone ma anche una società cinese che fattura 47 miliardi di dollari all'anno, la Huaweii, società di produzione e commercializzazione di apparecchiature di rete e telecomunicazioni a livello globale, sarebbero pronte a fare investimenti in Abruzzo. Huaweii è il più grande fornitore di apparecchiature di telecomunicazioni e di rete in Cina e il più grande fornitore di apparecchiature per gli impianti di telecomunicazioni mobili a livello mondiale impegnata anche come sponsor nel mondo del calcio.

"Ne sapremo di più a breve - ha detto D'Alfonso - ma come sistema Abruzzo dobbiamo essere in grado di favorire queste irripetibili occasioni. Non è un caso, infatti, se abbiamo deciso di finanziare la fibra ottica in tutte e quattro le province così come - ha concluso il Presidente - abbiamo destinato 75 milioni di euro del piano di sviluppo rurale alla banda larga nelle zone rurali".

Top News

Menu principale

Statistiche

Visite agli articoli
26974773