Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Italia e il rischio di diventare “mera espressione geografica”

di Enrico Gambacorta

L'Italia e il principe di Metternich. E' passata alla storia la famosa frase pronunciata nel 1847 dl principe di Metternich: " l'Italia? Non è che una mera espressione geografica". Ultimamente, ha scritto un autorevole giornale d'oltre oceano : "L'Italia? La penisola che non c'è".

 

Questi precedenti e l'attuale situazione del Paese, forse, meritano di piantare i piedi per terra, sintonizzarsi con la realtà, e verificare 1)- Se questo è un paese dove la legge è sempre uguale per tutti. 2)- Se la costituzione  viene sempre applicata integralmente (art.53) o se viene invocata solo per il "Cicero pro domo sua". 3- Se viene applicato il sacrosanto principio della ridistribuzione del reddito ( obbligo primario di uno stato) o si assiste al continuo accumulo  della ricchezza con la dimostrazione che la dovuta solidarietà non alberga da queste parti. 4)- Se nella gestione della cosa pubblica il controllore si identifica, quasi sempre, con il controllato o risulta essere un suo amico. 5)-  Se i privilegi, che sono privilegi, rimangono tutti e sempre intoccabili. 6)- Se lo sbandamento sociale, riferentesi, principalmente, all'ultima ed alla penultima generazione, è oggetto di cure e premure in modo da far sì che si creda a qualcosa o a qualcuno e si cerchi di inoculare qualche nobile ideale che giustifichi la propria vita ed una naturale convivenza sociale. 7)- Se il pesante  debito pubblico viene controllato o viene aumentato continuamente. 8)- Se la corruzione, di cui un politico o burocrate è parte integrante, e l'evasione fiscale sono combattute per estirparle o rimangono un endemico modo di fare. Verifiche importanti poiché qualora i risultati fossero negativi questi presupposti, fondamentali, ostacolerebbero la crescita, la ripresa dei consumi, la creazione di posti di lavoro, gli investimenti. Presupposti che, invece, se positivi, dovrebbero agire in sinergia per ottenere i risultati desiderati. Ognuno, da solo, non riuscirebbe a fermare la china. Il tutto si potrebbe paragonare ad una scala che,  senza pioli,  non consente alcun tipo di utilizzo. Bisogna che i pioli ci siano tutti o quasi tutti per risalire la china in cui il paese è incappato. Se poi, alle risultanze negative dell'attuale situazione  si aggiungessero il ventilato abbandono dell'euro, che ci ha salvato e ci salva dall'inflazione  e l'eventuale uscita dall'Europa, che ci ridurrebbe alla nostra pochezza, sarebbe un suicidio per l'Italia con la relativa scomparsa dalla scena mondiale. Non basta essere, bisogna anche esserci.

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…