Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Vino 2.0: consigli e suggerimenti per vendere vino online

Fra le tante attività commerciali che resistono alla crisi, quelle che si occupano della vendita di vini meritano un discorso a parte, soprattutto per quanto concerne il comparto online: parliamo, infatti, di un settore molto apprezzato sia in Italia che all'estero, che permette di mettere in piedi un business davvero prolifico e remunerativo.

 

Certo, trattandosi pur sempre di un'attività commerciale in un mercato altamente competitivo, per poter contare sulla presenza di un e-commerce di successo bisogna sempre seguire certe regole e fare attenzione anche ai particolari apparentemente più insignificanti. Vediamo dunque alcuni consigli e suggerimenti per vendere vino online.

Vendere vino online: attenzione ai costi

Creare un e-commerce, soprattutto nel campo della vendita dei vini, potrebbe portare ad una spesa che non vi immaginereste. Rivolgersi ad una web agency professionale, per la creazione e la gestione di una piattaforma di vendita ad hoc, potrebbe anche arrivare a sfiorare un costo di 10.000 euro. Per questo motivo, state sempre molto attenti a non dilapidare il vostro budget in attività delle quali non conoscete nulla: il consiglio, dunque, è di investire solo dopo aver studiato in modo approfondito il mercato dei vini su Internet.

L'importanza del packaging nella vendita del vino

Quando avrete messo in piedi il vostro negozio elettronico, avrete l'opportunità di catturare un target molto vasto. A patto che sappiate come difendere le vostre bottiglie in fase di spedizione. Ed ecco che il packaging rappresenta un momento fondamentale per garantire la sicurezza e l'integrità del prodotto durante le spedizioni. Da questo punto di vista, il consiglio è di rivolgervi a negozi online come Ratioform, specializzato negli imballi per bottiglie: qui potrete ad esempio trovare scatole davvero resistenti, in grado di confezionare fino a 12 bottiglie e di mantenerle intatte grazie alla speciale protezione interna.

Concorrenza su Google: il web marketing

Il mercato online presenta delle logiche competitive molto particolari, che differiscono molto dai negozi fisici: l'importante, infatti, è essere presenti fra i primi risultati forniti agli utenti da motori di ricerca come Google. Come fare? Il consiglio è di prevedere nel budget una voce consistente da dedicare al marketing online, affidando il negozio elettronico a professionisti che sappiano come ottimizzare il vostro portale per il posizionamento su Google. Quando ci riuscirete, vedrete che le vostre conversioni in acquisto schizzeranno alle stelle.

Puntare all'estero? Le strategie local

Vendere vino significa puntare molto sull'export e, di conseguenza, sulla visibilità online nei paesi che più di tutti amano importare ed acquistare bottiglie di vino italiano. Anche in questo senso, Google rappresenta la porta di accesso a questi mercati, a patto che abbiate l'accortezza di richiedere la localizzazione e la traduzione delle vostre pagine nelle lingue ufficiali dei paesi che volete conquistare. Quando lo fate, attenzione alle vostre pubblicità: accertatevi sempre di creare campagne promozionali adeguate alla cultura del vostro paese target, dato che potreste involontariamente offendere qualcuno e, dunque, causare un grave danno d'immagine al vostro marchio.

 

Ultima modifica il Giovedì, 29 Settembre 2016 20:29
loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…