Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Spazio Matta/teatro: La scuola non serve a nulla

 29 Marzo 2019 - ore 21 | Spazio Matta di Pescara. Di e con Antonello Taurino, scritto con Carlo Turati

 

Il professore di una scuola di frontiera viene sospeso dal servizio, anche se non si capisce bene perché. Metodi didattici troppo bizzarri? Be’, del resto come fare per accendere quel minimo sindacale di interesse in classi terremotate, multirazziali, multireligiose e multilinguistiche?

Ora, prima di tutto c’è da segnalare che l’autore Antonello Taurino, essendo nella realtà docente precario di giorno e attore altrettanto precario di sera, racconta una realtà che conosce direttamente sulla propria pelle. Così come Carlo Turati, che alterna l’insegnamento alla scrittura per tanti grandi professionisti della risata. Attor comico e insegnante: due mestieri, che, a volte, non sono poi così diversi. E proprio in questa emergenza scolastica, il prof. capisce che conviene mettere da parte il rigore istituzionale per provare a battere altre strade. Non per atteggiarsi a innovatore, no: è proprio che in quelle classi non ha altra scelta, se non osare, innovare, e tanto… Forse davvero esagerando fino all’indicibile, come comincia a profilarsi man mano che procede il suo monologo di aneddoti esilaranti, che spiegano anche ai non addetti ai lavori il grottesco d’una situazione però purtroppo reale e sconvolgente. Il prof. con le sue nevrosi incarna davvero un’emergenza sociale: si barcamena nel microcosmo di alunni e colleghi – anch’essi riconoscibili nei loro tic caratteriali – e ci parla di una generazione iperconnessa con cui però non s’è imparato ancora a fare i conti.

Antonello Taurinio Attore e autore. Da settembre 2015 è autore della rubrica S-COOL! per Smemoranda.it. Partecipa dal 2003 al 2018, in qualità di autore, alle trasmissioni Zelig e Zelig Arcimboldi di Canale 5 e Zelig Channel, Ha vinto il Primo Premio assoluto al “Festival del Cabaret” di Aversa (2001) e il Premio della Critica al Festival del Cabaret “Città di Gallarate” (2003) e di Martina Franca (2011).

È autore e interprete degli spettacoli comici Comedian (2008, dal 2012 in tournèe anche a New York, Londra, Parigi, Amsterdam, Edimburgo); Miles Gloriosus: ovvero morire d’uranio impoverito, (2011), sua prima pièce per il teatro, Premio “Migliore Regia” al “Festival Nazionale Calandra – 2011”; Trovata una sega!(2014), sulla vicenda dei “Falsi Modigliani” del 1984, Primo Premio Assoluto al “Festival Nazionale Calandra – 2017”, debutto come finalista al Festival “Kilowatt 2014”.

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…