Stampa questa pagina
Giovedì, 02 Maggio 2019 18:24

Berlusconi, "L'ho scampata anche stavolta"

Scritto da Ediren

"L'abbiamo scampata bella anche stavolta…" Silvio Berlusconi, avrebbe scherzato così sul suo stato di salute dopo l'intervento d'urgenza al San Raffaele di Milano per una occlusione intestinale.

Una battuta, che i suoi più stretti collaboratori ricordano di aver già sentito nei momenti più difficili della vita del Cav. Si legge su Adnkronos.

L'ex premier, che oggi è uscito dalla terapia intensiva, ''sta bene'', assicurano fonti azzurre, e dovrebbe tornare a casa, ovvero ad Arcore, domenica, per poi riprendere -medici permettendo- la campagna elettorale in vista delle europee, che lo vedono protagonista nel ruolo di capolista in tutte le circoscrizioni, tranne quella di Centro. Il partito è preoccupato, c'è chi teme che non possa farcela a reggere lo stress, la famiglia non vuole che si strapazzi, i medici gli chiedono di riposarsi. Chi già pensava al 'dopo-Silvio' ora più che mai considera incerto il destino e guarda con ansia alle prossime scadenza politiche.

Nonostante il pressing di familiari e medici, e il 'fuoco amico' sempre in agguato, Berlusconi, a quanto si apprende, non molla e a chi ha avuto modo di sentirlo in queste ore avrebbe promesso che presto tornerà in campo. Sono pronto a fare la campagna elettorale, avrebbe detto il presidente di Fi per rassicurare le 'truppe',certo che anche stavolta ci sarà. Durante la riunione di oggi del gruppo forzista alla Camera, tutti i deputati si sono stretti attorno al loro leader.

''Questo non è il momento delle divisioni, alle europee dobbiamo impegnarci a fondo a fianco dei nostri candidati e di Berlusconi", si è raccomandata Maria Stella Gelmini, che ha pronosticato per ''domenica il ritorno a casa" del presidente azzurro, perchè ''sta meglio''. Stamane Berlusconi è uscito dalla terapia intensiva dopo l'intervento e ora si trova nel reparto dove alloggia quando viene ricoverato al San Raffaele, avrebbe detto nel corso dell'assemblea dei deputati, Sestino Giacomoni, invitando tutti (dai parlamentari ai candidati) a ''fare gioco di squadra'' e a chiedere agli elettori di scrivere il nome di Berlusconi sulla scheda elettorale.

Articoli correlati (da tag)