Stampa questa pagina
Martedì, 28 Luglio 2020 19:54

COVID-19, Giappone: nomi locali via notturna con contagi verranno resi pubblici

Scritto da redenz

Risalgono i contagi in Giappone

Il governo giapponese ha avvertito che i nomi dei locali della vita notturna in cui dovessero svilupparsi contagi da COVID-19 saranno resi pubblici, se lo staff o i clienti non dovessero aver rispettato le misure anti-coronavirus.

Lo riferisce oggi l’agenzia di stampa Kyodo.In una riunione con i sindaci di sei grandi città nipponiche, il ministro alla rivitalizzazione economica Yasutoshi Nishimura – che ha la delega per le politiche anti-coronavirus – ha detto che le municipalità dovrebbero assumere regole più stringenti per contenere la vita notturna – in particolare negli host e hostess club – dove si pensa si sia sviluppato il nuovo picco epidemico in corso in Giappone.

Il Giappone sta affrontando una seconda ondata di contagi, che sembra aver avuto inizio proprio nella vita notturna di Tokyo. Sabato i casi totali di contagio hanno superato i 30mila, compresi 712 legati alla nave da crociera Diamond Princess. Anche oggi Tokyo ha registrato 266 nuovi casi, più del doppio di ieri (131), quando dopo una settimana per la prima volta si era scesi sotto 200. La prefettura di Aichi ha ragigunto il suo recor con 109 casi.“Discuteremo di come rafforzare le contromisure”, ha spiegato in una riunione della sua task force con i sindaci delle città di Fukuoka, Kobe, Kyoto, Nagoya, Sapporo e Yokohama.Nishimura ha ribadito che i locali della vita nottura devono rispettare strette linee guida per cercare di contenere l’epidemia. Se clienti o membri dello staff dovessero non rispettarle e dovessero risultare contagiati, il nome dei locali dovrà essere pubblicizzato in modo da avvertire tutti quelli che l’hanno frequentato.

In Giappone sono stati rilevati oggi 804 nuovi contagi da COVID-19. L’hanno riferito le autorità nipponiche, in un nuovo picco rispetto a ieri, quando erano stati 597.

Finora il numero di infezioni accertate da inizio epidemia ha raggiunto quota 32.780, compresi i 712 legati alla vicenda della nave da crociera Diamond Princess.

Nella giornata odierna sono stati registrati anche due decessi, nella prefettura di Chiba. Così i morti in Giappone, da inizio epidemia, sono diventati 1.014, compresi i 12 collegati alla Diamond Princess.

Particolarmente preoccupante risulta la situazione a Tokyo, con 266 nuovi contagi, ma anche a Osaka con 155 infezioni e la prefettura di Chiba – vicino alla capitale – che segna il suo record negativo con 110 contagi.

Askanews

Articoli correlati (da tag)