Stampa questa pagina
Mercoledì, 04 Marzo 2020 16:12

Abruzzo/Treni. Pescara- Roma in meno di due ore

Scritto da A.C.

Marsilio: firmato Protocollo con RFI per nuova linea ferroviaria

“Entro giugno ci sarà un progetto complessivo relativo alla tratta ferroviaria Pescara-Roma sul quale il Ministero si è impegnato a finanziare gli investimenti per realizzare una linea che possa portare da Roma a Pescara in meno di due ore, da Avezzano Roma meno di un’ora, con treni da Sulmona a Pescara ogni trenta minuti e connettere così l’Abruzzo al resto dell’Italia”. Lo ha dichiarato il Presidente della Regione Abruzzo,, a margine della firma del protocollo sottoscritto (vedi allegato) , oggi a Roma, dal Ministro delle Infrastrutture, dall'Amministratore delegato di Rete Ferroviaria Italiana, e dal Presidente della Regione Lazio. “Con la firma del Protocollo insieme al Ministero, al Presidente della Regione Lazio e all'amministratore delegato di RFI , finalmente sanciamo l’importanza strategica delle linea ferroviaria Roma-Pescara nel quadro delle infrastrutture nazionali di trasporto. Dimenticata da quasi un secolo, oggi diventa una linea prioritaria e strategica per il territorio nazionale sulla quale il Ministero farà gli investimenti che questa tratta merita e soprattutto gli investimenti che verranno progettati dal territorio insieme alle altre istituzioni".

Buone notizie per l'Abruzzo

“Da grande sostenitore del rilancio delle aree interne e del riequilibrio tra costa ed entroterra, ritengo che il protocollo per il collegamento ferroviario tra Roma e Pescara sia un successo di tutto l’Abruzzo e del quale tutto l’Abruzzo dovrebbe rendere il giusto merito, fra gli altri, al presidente Marsilio”. Lo dichiara Gaetano Quagliariello, senatore del collegio L’Aquila-Teramo. “Finalmente – prosegue – c’è un’amministrazione che ha preso in mano un dossier di cui si parlava da troppo tempo ed è stata in grado di trasformare promesse e finanziamenti fin qui rimasti sulla carta in progettualità. Ed è importante sapere che la realizzazione di questa infrastruttura si riverbererà anche sulle aree interne, non solo come effetto indiretto ma anche e soprattutto perché nel progetto esse saranno investite e coinvolte. Siamo all’inizio di un percorso che porterà all’apertura di nuove stazioni e all’avvio di ulteriori iniziative sul territorio, in un ambito fondamentale per il ripopolamento di aree altrimenti destinate all’abbandono. Gli esempi di altre zone appenniniche dimostrano infatti che solo rafforzando la rete infrastrutturale è possibile invertire il trend, e anche nell’ottica delle aree interne tutti i collegamenti sono importanti perché pur nella sua dualità l’Abruzzo è e resta uno. Ovviamente – conclude Quagliariello - siamo solo all’inizio e bisognerà andare avanti per questa strada, ma che si sia partiti è una notizia positiva e importante”.

Caroselli (PD): “Marsilio raccolga quanto fatto dalla passata Giunta D’Alfonso per il trasporto pubblico ferroviario”

La Giunta guidata dall’allora presidente D’Alfonso è riuscita a portare a casa 10 importanti obbiettivi che adesso aspettano di essere raccolti. Non possiamo rischiare – continua Antonio Caroselli, giovane dirigente del Partito Democratico di Pescara - di perdere importanti finanziamenti come il miliardo e 556 milioni di euro per la direttrice Pescara – Roma, che si trova nel contratto di programma Rfi-Mit, i 10 milioni di euro, accantonati per il completamento della Fondovalle Sangro, i 75 milioni per la Sulmona -L’Aquila – Rieti, i 111 milioni di euro per il raddoppio della tratta ferroviaria Chieti-Pescara che aiuterà il percorso verso la tanto auspicata Città metropolitana. Occorre difendere queste priorità perché le risorse che ci sono non dureranno all’infinito e perché non possiamo permetterci di ripartire sempre da zero. Il Senatore e già Presidente della Giunta D’Alfonso ci ha richiamato all’essere vigili su questo tema e noi accettiamo il suo invito per il bene del nostro territorio.

Ultima modifica il Mercoledì, 04 Marzo 2020 17:13

Articoli correlati (da tag)