Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Venerdì, 01 Settembre 2017 18:00

Pescara, mensa scolastica. Cir chiede soldi ai morosi, se no fuori

Scritto da Reden

Teodoro e Pignoli:"Preteso in un'unica soluzione dalla Cir il pagamento per i pasti 2016 delle mense scolastiche. Bambini delle famiglie morose a rischio esclusione"

 

Numerosi genitori dei bambini che frequentano le scuole di Pescara in questi giorni si sono rivolti ai consiglieri comunali Massimiliano Pignoli e Piernicola Teodoro per segnalare come la Cir, che si occupa della riscossione delle rette per il servizio delle mense scolastiche, abbia inviato tutte insieme le richieste di pagamento relative all'anno 2016.

"In un periodo come questo- dice Pignoli - nel quale le famiglie sono già chiamate a sostenere spese per libri scolastico e materiale didattico non si può pretendere il pagamento in un'unica soluzione per il servizio mensa dello scorso anno. Non dimentichiamo che molte di queste sono famiglie monoreddito che vivono una situazione di difficoltà economica e questo è un fatto gravissimo. I bambini delle famiglie morose rischiano di essere esclusi e dunque impossibilitati a usufruire del servizio mensa come previsto dal regolamento per l'appalto del servizio. Qui nessuno chiede un'azzeramento del debito ma una dilazione dei pagamenti che consenta a tutti i bambini di poter avere i pasti a scuola. Abbiamo già chiesto al sindaco e al dirigente competente di intervenire. Inoltre voglio ribadire che continueremo a esprimerci su tutte le situazioni che secondo noi devono essere migliorate in questa amministrazione comuanle".

"Non possiamo permettere- aggiunge Teodoro - che i bambini non possano rimanere a pranzo a causa di un debito vecchio che va pagato in un'unica soluzione per cui una dilazione del pagamento credo sia giusta. Non è un problema insormontabile e con sindaco e assessore troveremo una soluzione".

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
28731515