Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Lunedì, 09 Marzo 2020 19:16

Coronavirus, le disposizioni a Chieti, Miglianico e San Giovanni Teatino

Scritto da redenz
San Giovanni Teatino San Giovanni Teatino

Chieti, San Giovanni teatino e Miglianico.

Chieti, disposizioni per gli uffici pubblici.

Il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, a seguito del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell’8 marzo 2020, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, rende noto che l’accesso del pubblico a tutti gli uffici e servizi comunali sarà garantito nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e il martedì e il giovedì anche dalle ore 16.00 alle ore 17.00.

Il Presidente del Consiglio Comunale, Liberato Aceto, considerata l’attuale emergenza sanitaria nazionale e richiamate le disposizioni contenute nel DCPM, ha chiesto ai presidenti delle commissioni consiliari che le riunioni delle commissioni debbano tenersi solo in casi strettamente necessari e urgenti, anche in considerazione del fatto che l’attività amministrativa del Consiglio comunale, attualmente, è rallentata.

Emergenza COVID-19, attivato il C.O.C. Il Sindaco Marinucci: “Attendiamo ora la fornitura, da parte della Protezione Civile, di presidi sanitari come mascherine e guanti, per attivare servizi di spesa e raccolta rifiuti a domicilio”

Questa mattina, nella Sala Giunta del Comune di San Giovanni Teatino, si è riunita la Commissione Tecnica per l’attivazione del C.O.C. (Centro Operativo Comunale) di Protezione Civile, al fine di gestire le attività di assistenza alla popolazione come misura precauzionale per il contenimento del Covid-19. Erano presenti il Sindaco Luciano Marinucci, il Vicesindaco Giorgio Di Clemente, il Comandante della Polizia Municipale Lorenzo Di Pompo, i responsabili degli Uffici Comunali, la San Giovanni Servizi e i rappresentanti locali della Protezione Civile e della Croce Rossa. “L’attivazione del C.O.C. è una misura che ci consentirà di attivare dei servizi per la popolazione – spiega il Sindaco Luciano Marinucci – come la spesa a domicilio a cura della Croce Rossa, e il servizio della raccolta rifiuti, sempre a domicilio, da parte della San Giovanni Servizi. Le attività saranno coordinate tramite i Servizi Sociali del Comune. Ora dobbiamo attendere, da parte della Protezione Civile dell’Aquila, i presidi essenziali come mascherine e guanti, che preservino soprattutto le categorie a rischio, come gli anziani, i pazienti oncologici e chi soffre di patologie cardiovascolari, e gli operatori stessi, in modo da rispettare scrupolosamente le norme igienico sanitarie previste dal DPCM dell’8 marzo 2020. Nel frattempo abbiamo stabilito la riduzione degli orari di accesso negli uffici comunali e predisposto la chiusura dei mercati settimanali in Largo Wojtyla e Piazza San Rocco. Raccomando i cittadini di tenere il più possibile i figli a casa, di evitare situazioni di affollamento e di osservare tutte le misure necessarie per contenere il contagio”.

Il C.O.C. può essere contattato, negli orari di ufficio, ai seguenti numeri di telefono: Servizi essenziali 085 44446232; 085 44446222; Assistenza alla popolazione 085 4461583; Sanità, Servizi essenziali, Volontariato e Assistenza alla popolazione 085 44446205.

Miglianico fa un video, Influencer vs. Influenza

Il sindaco, Fabio Adezio, spiega in maniera semplice in un video i nuovi provvedimenti del Governo e attraverso alcune voci “influenti” del paese invita tutti a rispettarli

Sei brevi video che sono stati realizzati dal Comune di Miglianico per parlare con parole semplici ai cittadini e per spiegare loro la necessità di seguire alla lettera i dettami dell'ultimo decreto del Governo in materia di contenimento dell'infezione da Coronavirus: sei contributi di sei voci diverse, che il sindaco, Fabio Adezio, ha denominato gli “influencer” del paese, chiamati a raccolta contro “l'influenza”. Così, oltre al primo cittadino, si sono alternati davanti alla telecamera il parroco, don Gilberto Ruzzi, il farmacista, Andrea Malandra, il coordinatore della locale Protezione Civile, Luca Marinozzi, il presidente del Gruppo di Studio per la Promozione della Cultura, Antonello Antonelli, e il presidente dell'associazione “don Vincenzo Pizzica”, che raccoglie gli anziani del paese, Pasquale De Lutiis: ognuno di loro, con le loro peculiarità, ha cercato di rassicurare i concittadini, invitandoli ad evitare il più possibile di farsi involontari veicoli del Coronavirus, con comportamenti all'apparenza innocui, ma che possono diventare pericolosissimi.

Ultima modifica il Lunedì, 09 Marzo 2020 19:21

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
28160828