Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Sabato, 04 Aprile 2020 17:40

Coronavirus. Nel mondo 60mila morti. Italia primo Paese: 14.681 vittime

Scritto da A.C.

Muore Poliziotto della scorta di Conte. 80 medici deceduti. Proseguono le violazioni di quarantena. In Spagna quasi 12 mila morti. Maria Van Kerkhove, OMS: crescente numero di giovani si ammala o muore.

"La nostra battaglia prosegue senza sosta ma dobbiamo evitare di pensare che stiamo vincendo. Gli indicatori ci raccontano solo che stiamo cominciando a contenere la portata del virus" ma "la diffusione è ancora rilevante". Lo ha detto il commissario per l'emergenza Domenico Arcuri nel corso di un punto stampa nella sede della Protezione civile. "Non vi fate influenzare da sensazioni e calendari, ne usciremo solo se ognuno di noi continuerà a fare la sua parte - ha avvertito - Alcune immagini circolate sui social e in tv che mostrano gente in giro sono deplorevoli e non vanno prese ad esempio". "Nulla è cambiato - ha scandito Arcuri - vi imploro di mantenere comportamenti responsabili".

80 medici italiani deceduti a causa del Coronavirus.

Sono saliti a 80 i medici italiani morti per coronavirus. Dopo la notizia del decesso del medico di famiglia Giovanni Battista Tommasino, originario di Castellammare di Stabia, comunicato dalla Fimmg (Federazione italiana medici di medicina generale), la Fnomceo (Federazione nazionale Ordini medici chirurghi e odontoiatri) informa del decesso di Giandomenico Iannucci, medico di famiglia, e di Paolo Peroni, oftalmologo.

Morto uomo della scorta di Conte.

Si è spento nella scorse ore a Roma, presso il policlinico di Tor Vergata, il Sostituto Commissario della Polizia di Stato Giorgio Guastamacchia di 52 anni, in servizio presso il Dipartimento della Pubblica Sicurezza. L'agente è morto in seguito alle complicazioni di una polmonite da Coronavirus e lascia due figli e la moglie. Guastamacchia aveva fatto parte della scorta del presidente del Consiglio Giuseppe Conte . Il poliziotto si era ammalato a metà marzo. Nelle settimane precedenti il suo ricovero non aveva avuto contatti diretti con Conte, né aveva viaggiato sull'auto del premier. Il Capo della Polizia ha espresso sentimenti di cordoglio e di vicinanza ai familiari attorno ai quali si stringe la grande famiglia della Polizia di Stato.

30 Violazioni della quarantena.

Ieri sono stati controllate 254.959 persone e 93.064 negozi. Sono i dati diffusi dal Viminale relative alle verifiche sul rispetto delle misure di contenimento del coronavirus. Trenta i positivi denunciati per aver violato la quarantena e 8.187 le sanzioni, 83 le persone denunciate invece per false dichiarazioni. Sono invece 136 i titolari di attività commerciali sanzionati, 7 i negozi chiusi e 22trolli quelli sottoposti a chiusura provvisoria.

Nel mondo 60mila decessi

Sono saliti a oltre 60mila i decessi a causa del coronavirus nel mondo. Lo ha reso noto la Johns Hopkins University, secondo cui si contano 60.115 morti e un totale di 1.134.418 casi. Per gli Stati Uniti, segnalava la Johns Hopkins University in mattinata, il bilancio parla di quasi 228.000 casi, il numero più alto di contagi a livello globale, e 7.157 morti. L'Italia resta il primo Paese al mondo per il triste bilancio di 14.681 vittime.

Gb, muore bimbo di 5 anni

Un bambino di cinque anni è morto a causa del coronavirus nel Regno Unito, diventando la vittima più giovane del Covid-19. Lo ha reso noto il Servizio sanitario britannico, che porta a 4.313 il numero delle persone decedute nel Paese a causa del coronavirus. Il bimbo è risultato positivo dopo che un test è stato condotto in seguito alla sua morte ieri.

Cina caso trasmissione locale.

La Cina registra un caso di trasmissione locale di Covid-19 nella provincia di Hubei, dove si trova la città di Wuhan, e 18 casi 'importati' di coronavirus. In tutto il gigante asiatico sono ormai 888 i casi 'di ritorno', ovvero legati all'estero. A Wuhan, ha riferito la Commissione sanitaria nazionale, sono morte altre quattro persone. Sono invece 1.030 i soggetti asintomatici, dopo che ieri ne sono stati individuati altri 64, 38 dei quali a Hubei. Tra i casi 'importati', 190 persone sono state dimesse, mentre 698 restano in ospedale e tra queste ci sono 17 pazienti in condizioni gravi. Il nuovo bilancio ufficiale parla di 3.326 morti con coronavirus e di 81.639 contagi (50.008 a Wuhan). Secondo la Commissione sanitaria nazionale, dall'inizio dell'emergenza sono 76.751 i pazienti dimessi dagli ospedali cinesi.

India, 601 casi

L'India ha registrato ieri un record di 601 nuovi casi di coronavirus: lo ha reso noto il ministero della Sanità del Paese, secondo quanto riporta la Cnn. Si tratta di un incremento del 26% rispetto a giovedì. I dati della Johns Hopkins University indicano intanto che il totale dei contagi in India ha raggiunto quota 3.082, con 86 decessi e 229 persone guarite. L'impennata dei casi giornalieri, secondo un funzionario del ministero della Sanità, è legata ad un raduno religioso che ha avuto luogo in una moschea di New Delhi il mese scorso. Finora 647 casi sono stati collegati direttamente a questo raduno e tutte le persone contagiate sono state identificate e poste in isolamento.

Spagna quasi 12 mila morti

Con altre 809 nuove vittime nelle ultime 24 ore, sale a 11.744 il bilancio dei morti per il coronavirus in Spagna. Secondo i dati odierni del ministero della Salute citati dalla Efe, inoltre, i nuovi contagi sono 7.026 che porta il totale a 124.736 casi in tutta la Spagna, che diventa il secondo Paese al mondo più colpito per numero di casi dopo gli Stati Uniti.

USA, 1480 morti in 24 ore

Negli Stati Uniti, dove - secondo i dati della John Hopkins University - le vittime da coronavirus in 24 ore sono state 1.480. In totale i decessi da quando si e' diffusa la pandemia nel Paese sono 7.406.

Oms, muoiono under 60.

Un crescente numero di persone giovani o comunque sotto i 60 anni si sta ammalando gravemente o sta morendo a causa del coronavirus: lo ha detto Maria Van Kerkhove, responsabile tecnico del programma per le emergenze dell'Oms, secondo quanto riporta l'Independent. "Stiamo vedendo un maggior numero di persone più giovani gravemente malate", ha affermato l'esperta.

"Nel complesso gran parte delle persone affette gravemente da questa malattia e ricoverate nei reparti di terapia intensiva sono più anziane e sono persone con malattie pregresse - ha proseguito -. Ma in alcuni Paesi stiamo vedendo individui sulla trentina, la quarantina e la cinquantina che vengono ricoverati in terapia intensiva e muoiono". Come è noto, il virus non risparmia nemmeno i bambini. Finora, tra gli altri, un bimbo è morto negli Usa, uno nel Regno Unito e una bambina in Belgio. Inoltre, un neonato è morto nello Stato dell'Illinois e sono decine i bambini nel mondo risultati positivi ai test.

Tokyo, 100 positivi in 24 ore.

I nuovi casi di coronavirus a Tokyo hanno superato per la prima volta quota 100 in 24 ore, segnando così un nuovo record giornaliero. L'ultimo bollettino del governo metropolitano - soggetto a ulteriori aggiornamenti in serata - indica che 118 persone sono risultate positive nella giornata di sabato, portando il totale nella capitale a quota 891. Aumenta così la pressione sul premier Shinzo Abe per decretare lo stato di emergenza. Fino a ieri le persone ammesse negli ospedali di Tokyo erano 704, fanno notare i media, un dato che era già molto vicino al limite di 750 posti letto riservati ai pazienti di coronavirus. Intanto, per il secondo fine settimana consecutivo le strade delle capitale sono semi-deserte in seguito all'invito della governatrice Yuriko Koike ai cittadini a stare a casa ed uscire solo per motivi essenziali.

Bulgaria, 500 contagi

In Bulgaria continua a salire il numero dei casi di coronavirus: stamane il generale Ventsislav Mutafciyski, responsabile dell'Unità di crisi per l'emergenza sanitaria, ha annunciato che nelle ultime 24 ore sono stati registrati 21 nuovi contagi, per un totale a quota 498. Finora, secondo la Johns Hopkins University, i morti nel Paese sono 14 e le persone guarite sono 34. Negli ospedali del Paese sono ricoverati 173 malati, 20 dei quali sono in terapia intensiva. Oltre la metà (97) dei ricoverati si trova negli ospedali della capitale Sofia. Mutafciyski ha commentato che le misure finora intraprese danno buoni risultati poiché non si osservano impennate dei casi, bensì un aumento graduale e moderato, "cosa che però non dovrebbe tranquillizzarci"

Romania, 430 nuovi casi in 24 ore.

In Romania sono stati registrati 430 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, con il totale salito a 3.613, mentre i decessi sono finora 141, 25 nell'ultimo giorno. La Romania è il Paese della regione balcanica con il bilancio più pesante in termini di contagi e vittime. Intanto, la polizia ha denunciato un infermiere dell'ospedale Floreasca di Bucarest, che adesso rischia un processo penale, per aver sottratto 2 mila mascherine e diverse bottigliette di disinfettanti dal nosocomio in cui lavorava.

Ultima modifica il Domenica, 05 Aprile 2020 23:49

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
29004170