Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Lunedì, 18 Maggio 2020 17:08

Covid19. Italia, meno di 100 morti in 24 ore. Vaccino, buone notizie.

Scritto da A.C

risultati per vaccino in Italia e USA.

L'Italia scende sotto i 100 morti per Coronavirus in un giorno.

Secondo i dati forniti dalla Protezione Civile nelle ultime 24 ore ci sono stati 99 decessi, per un totale di 32.007 dall'inizio dell'emergenza. I numeri forniti dalla Protezione Civile nel primo giorno del secondo step della fase 2 confermano un trend in miglioramento anche per quanto riguarda il numero dei malati e dei pazienti guariti. Gli attualmente positivi sono in tutto 66.553, con una diminuzione di 1.798 unità rispetto a ieri. In calo anche i ricoverati con sintomi (10.207, -104) e i pazienti in terapia intensiva (749, -13). In isolamento domiciliare si trovano ancora 55.597 persone. Nelle ultime 24 ore i guariti sono invece aumentati di 2.150 unità, portando il totale a 127.326. Dall'inizio della crisi si sono registrati 225.886 casi, in aumento di 451 da ieri. In tutto sono stati eseguiti 3.041.366 tamponi, i casi testati sono 1.959.373.

Vaccino in Italia

Sono italiane alcune delle aziende che stanno sviluppando candidati vaccini contro il coronavirus. E per far sì che il nostro Paese possa assicurarsi un adeguato accesso al possibile 'scudo' contro Covid19, "ci stiamo rapportando in modo molto stretto con il governo italiano, fornendo tutte le informazioni utili e tutta la collaborazione necessaria per tutelare i diritti dei cittadini". Lo assicura all'Adnkronos Salute Piero Di Lorenzo, amministratore delegato e presidente di Irbm, società con base a Pomezia che sta collaborando, attraverso la sua divisione vaccini Advent Srl, con lo Jenner Institute dell'Università di Oxford (Regno Unito) sul siero anti-Sars-Cov-2, dal nome provvisorio 'ChAdOx1 nCoV-19'.

"Lo sviluppo del prodotto, incrociando le dita più di una volta - spiega Di Lorenzo - ad oggi è molto positivo. Anche le tempistiche hanno preso un'accelerazione incredibile e ci sono buone possibilità, se il candidato vaccino diventerà un vaccino e lo sapremo a fine settembre, di essere già pronti per quella data con un numero consistente di dosi. Poi come verranno divise e distribuite queste dosi attiene agli accordi fra Governi".

Vaccino USA.

La società biotech statunitense Moderna ha annunciato - in anticipo rispetto alla tabella di marcia - i risultati promettenti dei primi test di sicurezza sull'uomo del suo candidato vaccino, in fase di sviluppo in collaborazione con il Niaid, l'Istituto nazionale di allergie e malattie infettive guidato dal virologo Anthony Fauci. L'azienda ha anche illustrato un piano per un ampio studio clinico "a luglio", per dimostrare l'efficacia del prodotto in sperimentazione. Si ege su Adnkronos.

La società ha riferito che in otto pazienti, seguiti per un mese e mezzo, il vaccino a dosi basse e medie ha innescato livelli ematici di anticorpi specifici simili o superiori a quelli riscontrati nei pazienti guariti. Il plasma ricco di anticorpi donato da pazienti guariti viene testato separatamente per determinare se si tratta di una terapia efficace per Covid-19. Inoltre candidato vaccino avrebbe finora dimostrato di essere sicuro e ben tollerato, a parte il rossore nel sito di iniezione per un paziente e alcuni sintomi sistemici in tre pazienti trattati con la dose più alta, ha spiegato l'azienda. I dati provvisori annunciati oggi arrivano da una sperimentazione clinica volta a dimostrare la sicurezza del vaccino sperimentale e a selezionare la dose corretta. Al momento non sono stati dati dettagli circa le dimensioni o la durata del grande studio che inizierà a luglio, che sarà cruciale per stabilire se il vaccino è sicuro ed efficace. "Siamo molto, molto felici perché per prima cosa il vaccino è risultato generalmente sicuro", ha dichiarato Stephane Bancel, amministratore delegato di Moderna. Ma ad essere davvero "eccitante - ha aggiunto - è stato il fatto di trovare anticorpi in quantità sufficienti" per prevenire la malattia nei volontari. I dati sugli animali e sull'uomo diffusi finora dalla società non sono ancora stati pubblicati.

Ultima modifica il Lunedì, 18 Maggio 2020 19:37

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
28729123