Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 

Mercoledì, 17 Giugno 2020 18:54

Italia. Altri 43 morti in Italia per coronavirus.

Risalgono i contagi 329. Oms dice si al desametasone

 Le vittime dall'inizio dell'emergenza sono 34.448, secondo i dati della Protezione Civile.

I dimessi e guariti sono 179.455, con un aumento di 929 unità. Il totale delle persone che hanno contratto il virus è di 237.828, con un incremento rispetto a ieri di 329 nuovi casi. Il numero totale di attualmente positivi è di 23.925, con un calo di 644 assistiti.

43 sono i decessi.

In Lombardia 242 contagi e 14 morti in ultime 24 ore.

Tra gli attualmente positivi, 163 sono in cura presso le terapie intensive, 14 in meno rispetto a 24 ore fa. Sono 3.113 le persone ricoverate con sintomi (-188) mentre 20.649 persone, pari all’86% degli attualmente positivi, sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi. Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 14.972 in Lombardia, 2.385 in Piemonte, 1.345 in Emilia-Romagna, 680 in Veneto, 444 in Toscana, 244 in Liguria, 1.039 nel Lazio, 585 nelle Marche, 258 in Campania, 324 in Puglia, 58 nella Provincia autonoma di Trento, 805 in Sicilia, 99 in Friuli Venezia Giulia, 438 in Abruzzo, 87 nella Provincia autonoma di Bolzano, 18 in Umbria, 31 in Sardegna, 8 in Valle d’Aosta, 33 in Calabria, 62 in Molise e 10 in Basilicata.

Oms dice si al desametasone

L'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) accoglie "con favore" i risultati dei primi studi clinici condotti nel Regno Unito sul desametasone, un corticosteroide che si è dimostrato salvavita per i pazienti con forme gravi di Covid-19. "E' il primo trattamento che ha dimostrato di ridurre la mortalità nei pazienti con Covid-19 che richiedono supporto per ossigeno o ventilatore", ha affermato Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell'Oms. "Questa è una grande notizia e mi congratulo con il governo del Regno Unito, l'Università di Oxford e i numerosi ospedali e pazienti nel Regno Unito che hanno contribuito a questa svolta scientifica salvavita".

Il desametasone è uno steroide utilizzato dagli anni '60 per ridurre l'infiammazione in una serie di condizioni, tra cui disturbi infiammatori e alcuni tumori. E' stato elencato nella Lista dei medicinali essenziali dell'Oms dal 1977 in più formulazioni, ed è attualmente fuori brevetto e disponibile in molti Paesi. I ricercatori hanno condiviso le prime opinioni sui risultati della sperimentazione con l'Oms "e non vediamo l'ora di completare l'analisi dei dati nei prossimi giorni", fa sapere l'agenzia, che coordinerà una meta-analisi "per aumentare la nostra comprensione generale di questo intervento". La guida clinica dell'Oms verrà aggiornata per precisare come e quando questo farmaco dovrà essere usato contro Covied-19. I risultati dello studio sul desametasone "rafforzano l'importanza di ampi studi randomizzati di controllo che producono dati" concreti, conclude l'Oms, assicurando l'impegno per sviluppare terapie e vaccini salvavita per contrastare Covid-19.

 

chiacchiere da ape

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
33233016