Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Mercoledì, 18 Maggio 2022 17:28

Pianella, 17 mln di nuove opere pubbliche

Scritto da rednez

Il Consiglio approva oltre 17 mln di nuove opere pubbliche e chiede revoca aumenti al consorzio di bonifica.

Nel corso dell’ultimo consiglio comunale, oltre all’approvazione del bilancio previsionale e del documento unico di programmazione per il triennio 2022-2024, è stato dato il via libera al piano triennale delle opere pubbliche, che elenca gli investimenti di importo superiore ai 100.000 euro.

Particolarmente corposo il piano delle opere che nel prossimo triennio prevede molteplici investimenti infrastrutturali come illustra il sindaco Sandro Marinelli, che detiene anche la delega alle opere pubbliche:

“ Oltre 17 milioni di euro di opere pubbliche sono previste nel prossimo triennio con molte opere completate o avviate entro il termine della nostra consiliatura, aspetto che ci consente di dichiarare centrati gli obiettivi programmatici che ci eravamo impegnati a realizzare nel programma proposto agli elettori. Dopo il completamento dei lavori e della relativa realizzazione del manto in erba sintetica allo stadio Di Benedetto per €600.000,00, la realizzazione del nuovo distretto sanitario in Piazza caduti di Nassiriya per €350.000,00, prosegue spedita la messa in sicurezza e relativa realizzazione di nuove aree a parcheggio in Piazza Diaz per € 650.000,00. Avviati anche gli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico nelle aree a rischio di via Fontanoli e via Modena per € 325.600,00 mentre saranno avviati nelle prossime settimane i lavori per la messa in sicurezza della strada S. Lucia – Castellana per € 361.000,00. Al via anche i lavori di manutenzione straordinaria di tutto il piano viario comunale e di implementazione della pubblica illuminazione per € 600.000,00. Oltre ai lavori per il completamento della messa in sicurezza del patrimonio scolastico, saranno affidati dopo l’estate quelli per la riqualificazione di Palazzo De Caro e del mercato coperto, per un importo di € 1.420.000,00 e proseguiranno gli interventi finalizzati all’abbattimento delle barriere architettoniche su tutto il territorio, a partire dalle opere previste in Viale Papa Giovanni XXIII a Castellana, che sono state posticipate per consentire preventivamente gli scavi di ENEL e, soprattutto, di Open Fiber che entro la primavera del 2023 dovrà completare le infrastrutture per la fibra ultraveloce che prevedono un investimento di oltre 2 mln di euro sul territorio comunale; è previsto, inoltre un interventi di manutenzione straordinaria e messa in sicurezza del patrimonio immobiliare pubblico su Via Modena, Via San Desiderio, Via Fonte Marano e Via Obletter per € 600.000,00.” Attraverso le linee di finanziamento del PNRR e della programmazione regionale del FSC 2021-2027 invece, si cercherà di dare il via a due interventi particolarmente qualificanti, quali la nuova scuola 4.0, da costruire all’interno del parco di Cerratina ed il Mobility green point che mira a riqualificare Piazza Nassiriya riconsegnandola alla cittadinanza con un intervento integrato di recupero ambientale ed efficientamento energetico, dirottando le auto in un parcheggio multipiano nel sottosuolo in grado di aumentare notevolmente i posti auto al servizio del centro abitato, sempre più vocato quale centro commerciale naturale ed anche fungere da hub di scambio per trasporto privato-pubblico per l’utenza che quotidianamente dall’area vestina si reca sulla costa .” “ Il piano di opere pubbliche, conclude il primo cittadino, è perfettamente in linea con il programma elettorale e procede secondo le previsioni e questo grazie allo straordinario lavoro degli uffici comunali che riescono sempre a centrare gli ambiziosi obiettivi che l’amministrazione si propone. Per la realizzazione di tutte queste opere, è bene ribadirlo, non è previsto alcun ricorso a nuovo indebitamento, ma solo la capacità dell’ente di intercettare risorse e finanziamenti esterni e mettere a reddito il patrimonio immobiliare inutilizzato.” In coda al consiglio comunale è stata approvata anche una mozione che impegna il sindaco a chiedere alla regione ed al consorzio di bonifica la revoca degli aumenti che stanno mettendo in crisi i contribuenti pianellesi, l’immediata indizione di elezioni per cessare lo stato di perdurante commissariamento e la ripresa di investimenti sulle manutenzioni delle reti. La mozione, che inizialmente vedeva la firma solo di alcuni consiglieri di minoranza, grazie all’opera di mediazione del Presidente del Consiglio Comunale Francesco Chiarieri, ha ottenuto il voto unanime del Consiglio mediante l’approvazione di un emendamento concordato in sede di conferenza dei capigruppo”.

Ultima modifica il Mercoledì, 18 Maggio 2022 17:36

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
33233743