Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 
Mercoledì, 10 Agosto 2022 17:56

Città metropolitane, riflessioni e curiosità sul numero di abitanti.

Scritto da Angela Curatolo

Qual è la più piccola e qual è la più grande? Costituirla con quali numeri? Quali sono stati i tempi?

In Italia i sono 14 le città metropolitane, Enti nati dalla riforma del 2001 (legge costituzionale nº 3/2001, art 114) e disciplinati dalla legge del 7 aprile 2014, nº 56, recante "Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni di comuni", ente di area vasta, nelle regioni a statuto ordinario e a statuto speciale di Sardegna e Sicilia.

La città metropolitana è un Ente che accorpa a sé la città principale e i comuni che vi ruotano attorno. Viene cancellata la provincia e nasce la città metropolitana, area estesa, unita sotto il profilo politico - amministrativo.

Attualmente, quasi tutte operative dal 2015, sono: Bari; Bologna; Cagliari; Catania; Firenze; Genova; Messina; Milano; Napoli; Palermo; Reggio Calabria; Roma; Torino; Venezia.

Curiosità

Roma Capitale, istituita nel 2015, ad un anno dalla legge n.56, è la più grande d’Italia con 4.226.813 abitanti e 121 Comuni, tra cui Anzio e Civitavecchia, Frascati. Il Sindaco è l’ex ministro dell’economia Roberto Gualtieri del PD. Vivaro Romano è il più piccolo con 161 abitanti.

Cagliari, Tzitadi metropolitana de Casteddu in sardo, con 430 723 abitanti, 17 comuni su una superficie di 1248 km² è la più piccola, almeno per ora. Sassari, istituita con la legge regionale 7 del 12 aprile 2021 città metropolitana, sta per diventare operativa con 67 comuni e 328 000 abitanti. Corrisponde territorialmente e storicamente alla precedente provincia ad eccezione del territorio nord-orientale.

Nasce città metropolitana di Cagliari, a un anno dall'Istituzione.

La città metropolitana di Cagliari, Regione Sardegna a Statuto Speciale, fu istituita dalla legge regionale n. 2 del 2016 per diventare pienamente operativa il 1º gennaio 2017.

L’istituzione era già prevista nel 1990. La sua effettiva attuazione sarebbe quindi dovuta arrivare da parte della Regione Autonoma della Sardegna. Tuttavia, le tempistiche si allungarono ostacolata dalla Legge Regionale n. 4 del 1997 che sanciva il riassetto delle province sarde: nel 2001, nacquero infatti quattro nuove province, Carbonia-Iglesias, Medio Campidano, Ogliastra e di Olbia-Tempio. Nel 2016 il progetto prese forma. La legge entrò in vigore l’anno successivo, e definiva tanto i confini quanto le funzioni della nuova città metropolitana. La sede istituzionale e di rappresentanza prescelta fu Palazzo Regio, nel quartiere Castello.

Assemini Capoterra, Decimannu, Elmas, Maracalagonis, Monserrato, Pula, Quartu Sant’Elena, Quartuccio, Sarroch, Selargius, Sestu, Settimo San Pietro, Sinnai, Uta, Villa San Pietro, sono i comuni connurbati e le vecchie Province di Carbonia-Iglesias e del Medio Campidano.

La città metropolitana di Cagliari è guidata dal sindaco dello stesso capoluogo di regione, dal 2019 è Paolo Truzzu, esponente di Fratelli d'Italia. ed è stata istituita a seguito dell'approvazione della riforma regionale degli Enti locali che ha anche soppresso definitivamente le nuove province istituite nel 2001 (Olbia-Tempio, Ogliastra, Medio Campidano e Carbonia-Iglesias). Restano in vita le province "storiche" di Sassari e Nuoro (in quanto previste dallo statuto speciale regionale) e quella di Oristano, mentre la restante parte della provincia di Cagliari e le ex province del Medio Campidano e Carbonia-Iglesias sono state fuse nella provincia del Sud Sardegna il 4 febbraio 2016, suddividendo di fatto l'isola in 5 ambiti provinciali.

Quanti abitanti minimo?

Le città metropolitane viaggiano su un numero alto di cittadini, che tendono, in molti casi, ad aumentare, come per Cagliari stessa che ha allargato la sua demografia di quasi 12 mila abitanti. E anche Sassari, che diventerà la più piccola, ne accorperà oltre 300mila. In effetti al disotto di questi numeri appare prematura la nascita di un’area vasta metropolitana.

chiacchiere da ape

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
33233743