Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 

 
 
Mercoledì, 21 Febbraio 2024 10:06

21 Febbraio: 2012, l'eurogruppo dà alla Grecia 130 miliardi di euro di aiuti

Il fiore di oggi è: il Caprifoglio che rappresenta nel linguaggio dei fiori è l'amore vero e la fedeltà.

Santi

Pipino di Landen, detto anche Pipino il Vecchio, funzionario franco, maggiordomo di palazzo del regno merovingio di Austrasia dal 623 al 633 e dal 639 al 640. Fu il capostipite della dinastia dei Pipinidi, che si legò a quella degli Arnolfingi dando vita a quella dei Carolingi. È venerato come santo dalla Chiesa cattolica.

Pipino I di Landen era figlio di Carlomanno, maggiordomo di palazzo in Neustria per il re Clotario II; la madre potrebbe essere stata una figlia di Garibaldo I di Baviera. Dopo la morte del re dei franchi d'Austrasia e di Burgundia, Teodorico II, insieme al consuocero, Arnolfo di Metz, Pipino fu a capo della rivolta dell'aristocrazia e del clero di Austrasia che, nel 613, prima facilitarono l'ingresso in Austrasia del re di Neustria, Clotario II e poi si rifiutarono di combattere agli ordini del re d'Austrasia e Burgundia, Sigeberto II, nello scontro con le truppe del re di Neustria, Clotario II avvenuto sul fiume Aisne, mettendo così fine al governo autoritario della reggente dei regni d'Austrasia e Burgundia, la bisavola di Sigeberto II, Brunechilde e consegnando, in tal modo, i regni a Clotario II, che lo ricompensò con la nomina a maggiordomo di palazzo del regno d'Austrasia; il maggiordomo (dal latino Maior Domus) era l'amministrazione della domus reale, cioè del patrimonio del sovrano, che coincideva con il regno stesso, avendo i Franchi tale concezione del potere centrale, quale proprietà privata del re.

Nel 622, su pressione dei potentati austrasiani, Clotario II fu costretto a proclamare re d'Austrasia suo figlio Dagoberto, che era stato educato ed era ancora sotto la tutela di Arnolfo di Metz e Pipino. Comunque Pipino conservò la carica di maggiordomo del palazzo d'Austrasia anche sotto i successori di Clotario, Dagoberto I e Sigeberto III. Governò con grandi poteri l'Austrasia in collaborazione, prima con Arnolfo di Metz e, dopo, con Cuniberto, arcivescovo di Colonia. Nivelles, chiesa di Santa Gertrude di Nivelles, edificata sopra l'abbazia in cui fu sepolto Pipino di Landen. Secondo il cronista del VII secolo Fredegario, Pipino morì nel suo castello di Landen il 21 febbraio 640, mentre, secondo gli Annales Xantenses, morì, nel 647. Il suo corpo, dopo una prima sepoltura, vicino a Landen, in un secondo tempo, venne traslato nel monastero di Nivelles.

È venerato come santo dalla Chiesa cattolica e la sua memoria liturgica ricorre il 21 febbraio Pipino aveva sposato Itta di Nivelles che gli diede tre figli: Begga (?-693), che sposò Ansegiso, il figlio di Arnolfo di Metz e fu madre di Pipino di Héristal ed è venerata come santa. Gertrude (?- 17 marzo 659), che divenne badessa del monastero di Nivelles ed è venerata come santa- Grimoaldo (615- Parigi 657), maggiordomo d'Austrasia dal 647 al 656, che cercò di deporre la dinastia dei merovingi.

Storia

In questo giorno:

  • Nel 1431 iniziano le udienze del processo a Giovanna d'Arco la pulzella d'Orléans, eroina nazionale francese. All'età di tredici anni iniziò a udire "voci celestiali" spesso accompagnate da un bagliore e da visioni dell'arcangelo Michele, di santa Caterina e di santa Margherita, come sosterrà in seguito. Una guerriera che riuscì a riprendere e a ridare alla Francia parte del territorio caduto in mano agli inglesi durante la Guerra dei cent'anni, contribuendo a risollevarne le sorti, guidando vittoriosamente le armate francesi contro quelle inglesi. Catturata dai Borgognoni davanti a Compiègne, Giovanna fu venduta agli inglesi da Giovanni di Lussemburgo, vassallo del re d'Inghilterra. Questi la sottoposero a processo per eresia, al termine del quale fu condannata al rogo e arsa viva il 30 maggio 1431. Nel 1456 papa Callisto III, al termine di una seconda inchiesta, dichiarò la nullità di tale processo. Beatificata nel 1909 da Pio X e canonizzata nel 1920 da Benedetto XV, nel 1922 Giovanna fu proclamata santa patrona della Francia.
  • Nel 1613 Michele di Russia è eletto all'unanimità Tsar dall'Assemblea Nazionale, iniziando la dinastia dei Romanov.
  • Nel 1842 John J. Greenough brevetta la macchina per cucire. In realtà l'invenzione è piuttosto controversa: brevetti per meccanismi in grado di produrre cuciture furono depositati da Fredrick Wiesenthal nel 1755, da Thomas Saint nel 1790, da Barthélemy Thimonnier nel 1830 e da John J. Greenough nel 1842.
  • Nel 1848 Karl Marx e Friedrich Engels pubblicano il Manifesto del Partito Comunista.La prima e parziale traduzione italiana fu pubblicata nel 1889. Una successiva traduzione fu pubblicata, ancora parziale, nel 1891 mentre la prima traduzione completa fu pubblicata a puntate nel 1892 sul periodico Lotta di classe a opera di Pompeo Bettini. Il libello fu commissionato dalla Lega dei Comunisti per esprimere il loro progetto politico. Famoso è l'incipit: «Uno spettro si aggira per l'Europa: lo spettro del comunismo. Tutte le potenze della vecchia Europa si sono coalizzate in una sacra caccia alle streghe contro questo spettro: il papa e lo zar, Metternich e Guizot, radicali francesi e poliziotti tedeschi. [...] È ormai tempo che i comunisti espongano apertamente in faccia a tutto il mondo il loro modo di vedere, i loro fini, le loro tendenze, e che contrappongano alla favola dello spettro del comunismo un manifesto del partito stesso.» E il finale: «Proletari di tutti i paesi, unitevi!»
  • Nel 1918 l'ultimo Pappagallo della Carolina muore in cattività nello zoo di Cincinnati. Era un maschio, chiamato Incas, che morì un anno dopo la sua compagna, Lady Jane. Si deduce che la sua carne fosse velenosa: si nutrivano dei semi tossici delle nappole. Le analisi genetiche hanno rivelato che la popolazione fosse in declino dall'ultima era glaciale, 20mila anni fa. La deforestazine dei coloni europei per fare spazio a insediamenti e terreni coltivati prima e a linee elettriche, la caccia si pappagalli sia per l'utilizzo decorativo delle loro piume colorate, usate tra l'altro per ornare i cappelli da donna, sia perché ritenuti dannosi per le colture hanno dato una spinta all'estinzione. Il fatto che fossero utili a tenere sotto controllo la diffusione di specie aliene invasive, come la nappola, passò in secondo piano. L'introduzione di popolazioni di api europee, con cui questi uccelli erano in competizione per i siti in cui nidificare e il loro comportamento gregario, che li spingeva a tornare nelle vicinanze degli esemplari morti e morenti consentì all'uomo di effettuare facili massacri, e misero il punto alla specie. C'è chi ipotizza che ci sia stata una malattia che li abbia falciati.
  • Nel 1953 Francis Crick e James Watson scoprono la struttura della molecola del DNA.
  • Nel 1965 Malcolm X viene assassinato a New York da membri della Nazione dell'Islam.
  • Nel 2001 accade il Delitto di Novi Ligure da parte di Erika e Omar.
  • Nel 2012 l'eurogruppo concede alla Grecia 130 miliardi di euro di aiuti, scongiurando in questo modo il default della stessa,
  • Nel 2020 primo contagiato di coronavirus a Codogno. L'Italia diventa il terzo Paese al mondo a registrare dei contagiati dopo Cina e Iran.
  • Nel 2022 il presidente russo Vladimir Putin riconosce le repubbliche autoproclamate del Doneck e del Lugansk nell'est dell'Ucraina.

Aforisma

“Se accanto alla biblioteca avrai l'orto, nulla ti manca.” Cicerone

21 Febbraio – Giornata internazionale della Lingua Madre.

 

chiacchiere da ape

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
33233016