Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 

 
 
Venerdì, 23 Febbraio 2024 09:29

Temperature in aumento sull'Adriatico e in diminuzione sulle zone interne e montuose

Raffiche di vento a da 70 a 120 km/H

 

Previsioni a cura di Giovanni De Palma - AbruzzoMeteo http://www.abruzzometeo.org

Una perturbazione atlantica ha raggiunto la nostra penisola e, nelle prossime ore, attraverserà anche le nostre regioni centrali e continuerà a essere accompagnata da forti venti dai quadranti meridionali che interesseranno tutte le nostre regioni peninsulari. Sono previste forti raffiche di vento sulle regioni montuose, sulle zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico: soffierà il Libeccio (Garbino sul versante adriatico) con raffiche localmente superiori ai 70-90 Km/h, specie sulle zone pedecollinari e, localmente lungo le aree costiere. Le temperature si manterranno ben al di sopra delle medie stagionali, soprattutto sul versante adriatico almeno fino alla serata. La perturbazione attraverserà le nostre regioni tra la tarda mattinata e il tardo pomeriggio e favorirà un peggioramento delle condizioni atmosferiche soprattutto sulle zone interne, dove sono attese precipitazioni localmente di forte intensità, in sconfinamento anche sul versante adriatico. Una graduale attenuazione della nuvolosità e dei fenomeni è prevista a partire dalla tarda serata di oggi e nel corso della giornata di sabato, anche se gli annuvolamenti continueranno a interessare gran parte delle nostre regioni. Un miglioramento delle condizioni atmosferiche è previsto nel corso della giornata di domenica ma si tratterà, molto probabilmente, di una fase temporanea in quanto, come anticipato nei precedenti aggiornamenti, una nuova perturbazione atlantica sembra destinata a raggiungere la nostra penisola nel corso della prossima settimana.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo nuvoloso o molto nuvoloso con forti venti dai quadranti meridionali e raffiche localmente superiori a 70-90 km/h sulle zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico.

Soffierà il Libeccio sulle zone interne e montuose e il Garbino sul versante adriatico, anche in maniera impetuosa, mentre rovesci a carattere sparso potranno manifestarsi a ridosso dei rilievi, soprattutto quelli che si affacciano a ovest. Dalla tarda mattinata e nel corso del pomeriggio assisteremo a un ulteriore aumento della nuvolosità con precipitazioni sparse, a iniziare dalle zone interne, con rovesci via via più frequenti, localmente di moderata intensità, anche a carattere temporalesco, in sconfinamento verso il settore adriatico: i fenomeni saranno più frequenti e intensi sulla Marsica, nell'Aquilano, sull'Alto Sangro e sulla valle Peligna, nevosi sui rilievi al disopra dei 1700-1900 metri, in graduale calo intorno ai 1300-1500 metri entro la serata. Una graduale attenuazione della nuvolosità, dei fenomeni e dei venti è prevista a partire da stanotte e nel corso della giornata di sabato.

Temperature: In aumento sul settore adriatico, in graduale diminuzione sulle zone interne e montuose a partire dal pomeriggio. Venti: Moderati o forti dai quadranti meridionali. Soffierà il Libeccio (Garbino sul versante adriatico), con raffiche localmente superiori ai 100-120 Km/h sulle zone montuose, 70-90 Km/h sulle zone pedecollinari che si affacciano sul versante adriatico. Mare: Generalmente mosso o molto mosso, localmente poco mosso sottocosta.

 

chiacchiere da ape

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
33233016