Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 

Sabato, 06 Luglio 2024 11:01

Trasporti Abruzzo/bilancio. ORSA: "Non c’è nulla da festeggiare"

Presentato  il bilancio di TUA s.p.a. tra disservizi all’utenza e malcontento dei lavoratori OR.S.A.

Marsilio, TUA con carte in regola per collocarsi tra le migliori aziende italiane di TPL.

D’Annuntiis: “Lavoriamo affinché il trasporto su ferro sia sempre più preponderante”

Il presidente della Giunta regionale, Marco Marsilio, e l’assessore ai Trasporti, Umberto D’Annuntiis, hanno partecipato, questa mattina, a Pescara, alla presentazione della relazione sulla gestione del bilancio di esercizio 2023 di TUA, la società di trasporto pubblico regionale, di cui la Regione è socio unico, che ha chiuso con un utile netto di 218 mila 727 euro. “Cinque anni fa, la vetustà del parco mezzi di TUA – ha esordito Marsilio – era prossima ai 14 anni di media. Oggi questa media si è abbassata e sta arrivando intorno ai 10 anni. Grazie ai prossimi acquisti, cercheremo di scendere sotto i 10 anni e quindi di collocarci tra le migliori aziende italiane del Trasporto pubblico locale. Inoltre, – ha aggiunto il Presidente – è stato notevole anche il lavoro fatto sul ferro che, fino a cinque anni fa, era considerato l’anello debole della catena mentre oggi è un segmento chiave. Anche il bilancio consolidato di TUA è in attivo – ha sottolineato- e tutte le aziende del gruppo TUA realizzano quantomeno il pareggio e l’equilibrio di bilancio. La divisione ferroviaria, quasi raddoppiando i mezzi in dotazione, ha aperto una nuova stagione di protagonismo con il treno che arriva fino a Roma e nuovi servizi. In più , – ha aggiunto- stiamo attendendo a breve che RFI termini il lavoro sulla bretella di Sulmona per rendere ancora più veloce ed efficiente il il collegamento diretto L’Aquila-Pescara. Grazie a questo rafforzamento di infrastrutture e di mezzi di parco rotabile, il futuro indirizzo è quello di trasferire quanto più possibile da gomma a ferro gli spostamenti che avvengono lungo le direttrici servite dal ferro”. Sulla stessa falsariga l’assessore trasporti, Umberto D’Annuntiis.

“Non posso che congratularmi per il grande lavoro svolto dal Consiglio di amministrazione di TUA e dall’intera azienda – ha ribadito l’assessore – Del resto, la Regione, in questi anni, ha investito molto sul trasporto pubblico locale e sulle infrastrutture e continuerà a farlo in futuro perché ritieniamo che TUA possa fare un ulteriore salto di qualità rispetto al passato. Intanto, sono stati acquistati oltre 240 autobus nuovi con un investimento complessivo di 48 milioni di euro, di cui 36 milioni finanziati e 13 milioni in autominanziamento da parte di TUA. Questo ha consentito di ridurre la vetustà degli autobus del 21%, da 13,6 anni a 10,8 anni. Inoltre, – ha proseguito D’Annuntiis – sono stati acquistati anche degli autobus a metano nell’ottica di una migliore qualità ambientale e conseguentemente determinare una riduzione dell’inquinamento. Inoltre, sono aumentati i ricavi da traffico e questo significa che c’è stato più lavoro e soprattutto c’è stata una grande lotta all’evasione tanto è vero che la TUA ha fatto registrare un incremento di oltre il 500% in relazione all’entità del recupero dei ricavi da biglietteria. Pagano più persone e quindi i servizi possono migliorare. Inoltre, – ha spiegato l’assessore – nel 2023 sono stati acquistati tre nuovi treni mentre nel 2024 verranno acquistati sei treni elettrici per un totale di spesa di 37 milioni di euro. Sono state anche attivate tre linee turistiche ferroviarie per fare in modo che i visitatori possano raggiungere più facilmente i luoghi più suggestivi del nostro interno. Anche per i bus sono stati fatti ulteriori acquisti con i Fondi Sviluppo e Coesione (FSC). Oltre 50 milioni di euro – ha conlcuso D’Annuntiis- sono stati destinati all’adeguamento ed al miglioramento delle ferrovie regionali per fare in modo che il trasporto su ferro possa man mano affiancare e poi via via sostituirsi al trasporto su gomma”.

Trasporti Abruzzo: Pessima qualità del servizio e delle condizioni lavorative.

E’ stato presentato, presso la sala Favetta del Museo delle Genti D’Abruzzo di Pescara, il bilancio 2023 della società unica abruzzese di trasporto Tua spa.

L’incontro è stato partecipato dai vertici istituzionali del Comune di Pescara con la presenza del sindaco Carlo Masci, della Regione Abruzzo -Umberto D’Annuntiis, Assessore al Tpl e alla Mobilità, dal Presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio, dai vertici di TUA con il Presidente Gabriele De Angelis e il direttore generale Maxmilian DI Pasquale. In riferimento all’evento, si riporta qui di seguito una nota di disappunto a nome della sigla sindacale Orsa Trasporti Abruzzo, presieduta dal segretario regionale Alex Orlandi: “abbiamo assistito ad una sterile analisi dei dati, nessun cenno alle problematiche che attanagliano il trasporto pubblico locale”. Prosegue la nota del segretario Alex Orlandi con una critica rivolta al TUA DAY dell’azienda di Trasporto – “Proviamo forte sdegno nei confronti di una festa organizzata ai massimi livelli con musica, spettacoli dal vivo e buon cibo per condividere tutti insieme un momento di svago, così recita il volantino che pubblicizza l’evento”.

"Non c’è nulla da festeggiare - incalza il segretario Orlandi –che denuncia le problematiche di un servizio di trasporto pubblico locale, carenza di personale, scarsa manutenzione dei mezzi e gestione disattenta fanno da scenario ad un servizio inadeguato e condizioni lavorative inaccettabili. Bisognerebbe solo fare autocritica e analizzare le esigenze dell’utenza e dei lavoratori del Trasporto pubblico locale, ma l’azienda pensa bene di organizzare una festa tra sfarzo e lusso, decisamente una mancanza di rispetto nei confronti dei lavoratori e di quell’utenza costretta a scontrarsi con disservizi, corse saltate, autobus inefficienti e rincari tariffari. Abbiamo un dato sconvolgente, sono diversi i lavoratori che negli ultimi mesi esasperati da pessime condizioni lavorative hanno rassegnato le dimissioni, questo è un segnale utile a ratificare e far comprendere quanto sia diventata complicata la vita dei lavoratori del trasporto pubblico locale."

Conclude la segreteria di OR.S.A. Trasporti Abruzzo: “risulta evidente quanto continui ad essere fallimentare una gestione orientata esclusivamente alla costante ricerca dell’abbattimento dei costi, il tentativo di far quadrare i conti a totale discapito della qualità del servizio offerto e delle pessime condizioni lavorative dei propri dipendenti non può essere considerata una buona gestione del management aziendale di TUA spa, invitiamo i vertici della regione Abruzzo ad intervenire tutelando i diritti dei cittadini e dei lavoratori. Inevitabilmente si arriverà allo sciopero, Domenica 7 luglio i lavoratori del trasporto pubblico abruzzese si asterranno dal lavoro aderendo allo sciopero nazionale indetto dalla segreteria di OR.S.A. Ttrasporti, purtroppo, ancora una volta saranno gli utenti del trasporto pubblico locale a subire i maggiori disagi.

 

chiacchiere da ape

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
33233016