Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Sabato, 26 Marzo 2016 14:51

Pescara. Ail, 9mila uova di cioccolata per aiutare la ricerca.

Scritto da ....

9mila uova di cioccolata per aiutare la ricerca.

E’ il bilancio della campagna di Pasqua della sezione interprovinciale Pescara-Teramo dell’Ail, l’Associazione italiana contro le leucemie, i linfomi e il mieloma, che ha toccato piazze, parrocchie e centri commerciali dall’11 al 13 marzo e che si conclusa ieri anche nella postazione dell’ospedale “Santo Spirito”. Migliaia le persone che hanno scelto il "cioccolato solidale” offrendo un contributo per sostenere le attività della onlus, che assiste i pazienti in cura nel dipartimento di Ematologia del nosocomio pescarese e li ospita nella casa di via Rigopiano, insieme ai familiari, quando provengono da altre regioni. Un aiuto prezioso che servirà anche a finanziare la ricerca scientifica e il raggiungimento di importanti traguardi nella cura delle malattie ematologiche.

“Ringrazio i tanti sostenitori che si sono recati nelle nostre postazioni e hanno scelto di festeggiare la Pasqua con le uova di cioccolata dell’Ail - afferma il presidente Domenico Cappuccilli – Esprimo anche tanta gratitudine per i nostri volontari, che anche in questa occasione si sono spesi con entusiasmo e straordinaria disponibilità. Quest’anno abbiamo scelto di tornare in piazza Salotto anche nella giornata del 20 marzo perché molte persone non erano riuscite a raggiungerci a causa del maltempo del fine settimana precedente. Ci hanno accompagnato gli Alpini del gruppo Valle Nora, che ringrazio vivamente perché hanno portato tanto allegria suonando lu du botte e cantando. Mi auguro che le uova di cioccolata dell’Ail, quando saranno aperte sulle tavole di chi le ha preferite, possano favorire una riflessione sul valore della vita, aprendo i cuori soprattutto in questo momento in cui c’è tanta preoccupazione e tanto dolore per i tragici fatti di Bruxelles”.

In occasione della campagna di solidarietà, un uovo di cioccolata Ail è stato donato al cantante Lorenzo Fragola, che si trovava al centro commerciale Megalò di Chieti per firmare le copie del suo nuovo album e incontrare le fan.

Le uova di Pasqua sono state regalate dall'associazione anche alla mensa di San Francesco e alle Suore Carmelitane di Pescara, alla Casa di accoglienza “Santa Maria di Nazareth” di Francavilla al Mare (Chieti), che ospita ragazze madri e bambini, e alla parrocchia di San Francesco Caracciolo di Chieti che le distribuirà alle famiglie disagiate.

Ultima modifica il Sabato, 26 Marzo 2016 14:57

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
31805378