Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Martedì, 31 Gennaio 2017 17:33

Penne e Cepagatti. Riaprono in settimana gli istituti superiori

Scritto da red en
provincia di Pescara provincia di Pescara

Riaprono a breve le scuole superiori di Penne e Cepagatti dopo che le attività didattiche del Marconi, a Penne, sono state sospese fino a domani, 31 gennaio, e quelle dell’IPSAA di Cepagatti fino a mercoledì 1 febbraio.

 

Mentre Palazzo de Sterlich è stato interdetto per aver subito danni strutturali rilevanti, nessun danno di struttura è stato rilevato nell’istituto di Villareia: qui si sono riscontrati esclusivamente problemi di infiltrazione, tanto che il settore edilizia scolastica della Provincia ha già avviato i lavori per il ripristino della funzionalità dell’edificio scolastico.

L’istituto Marconi, invece, abbandonerà per qualche mese la sede di Palazzo de Sterlich, per spostarsi nella sede da poco rinnovata di San Giovanni, in corso dei Vestini, dove gli allievi seguiranno turni per le lezioni, in attesa dei Musp, Moduli ad Uso Scolastico Provvisori. 

La consigliera provinciale Annalisa Palozzo sta seguendo la fase di delocalizzazione temporanea delle 5 classi dell’IPSAA, dove vanno a scuola complessivamente 69 studenti. “Dopo aver valutato tutte le possibilità insieme al Presidente Di Marco e alla struttura tecnica provinciale - dichiara la consigliera Annalisa Palozzo - e considerata la disponibilità della struttura dell’Agroalimentare “la valle della Pescara” sempre nel territorio del Comune di Cepagatti, abbiamo convenuto di trasferire in quella sede gli allievi e i docenti dell’IPSAA. Vista l’attinenza territoriale e tematica, sembra essere la soluzione migliore, anche perché rappresenta per gli allievi l’opportunità di entrare in contatto con un centro d’eccellenza regionale in campo agroalimentare durante l’attività didattica”.

“Intanto – conclude la consigliera – ricordiamo che l’istituto di Cepagatti, come tutte le scuole della Provincia, rimane aperta per le famiglie interessate ad approfondire la conoscenza dell’offerta formativa in vista delle iscrizioni per il prossimo anno scolastico”.

 

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
32371689