Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Abruzzo, sono 100.000 le persone affette da diabete. ogni anno 3.167

Benessere

Ieri convegno a cura dell'ASAD, l'Associazione Diabetici di Pescara dal tema “L'innovazione nel mondo del diabete”

Dalla relazione della dottoressa Giuliana La Penna dell'ASAD è emerso che in Abruzzo il diabete riguarda il 7,4% della popolazione (pari a circa 100.000 persone diabetiche) e vede l'esordio di 3.167 nuovi casi all'anno; sul territorio nazionale dal 2000 al 2012 c'è stato un incremento di pazienti diabetici pari a 1 milione. Nella nostra Regione c'è grande prevalenza di sovrappeso e obesità in età pediatrica, ma i casi di mortalità per diabete come prima causa sono scesi del 17% in 10 anni e sono ora inferiori alla media nazionale. Il campo diabetico non è molto conosciuto – ha rimarcato la dottoressa - ma la patologia cronica è molto subdola ed e' in grande espansione e necessario anche per le istituzione essere portavoce di questo problema sociale, se il diabetico si sa curare, fa autocontrollo e sa gestire la malattia, graverà di meno sulla società.

La ristrutturazione della sanità abruzzese ha permesso di riportare la cura del diabete ‘sul territorio’ cioè negli ambulatori specialistici e presso i medici di Medicina generale. L’Abruzzo che nel 2000 aveva 565 ricoveri per ogni 100 mila abitanti all’anno e ha ridotto del 76% questo dato che ora è il secondo più basso in Italia. Altro dato positivo è la quota di ricoveri per diabete senza complicanze in pratica gravi (ipo e iperglicemie) che è fra le più basse in Italia (-45%).

L'Assessore regionale Silvio Paolucci ha parlato di  "sinergia tra le istituzioni locali e regionali che potrebbero in collaborazione con le associazioni di pazienti diabetici" perchè "è fondamentale il ruolo delle Regioni perchè si attui l'implementazione del Piano Nazionale Diabete". Il sindaco di Pescara Marco Alessandrini ha ricordato il valore e la necessità di attuare l'art. 32 della Costituzione, ovvero il diritto alla salute.

Nel ringraziare l'ASAD la vice presidente Gabriella Lola Berardi ha sottolineato l'importanza del ruolo di intermediari tra le istituzioni e i malati, sia quale veicolo di trasmissione per la conoscenza delle nuove tecnologie in campo diabetico, invitando l'assessore Paolucci ad impegnarsi affinché questa malattia cronica e dilagante anche nella realtà locale, riceva l'attenzione che merita nel nuovo piano sanitario. Il vice presidente della Provincia Luciano Di Lorito ha rimarcato il ruolo della Provincia nel coinvolgere le scuole in un progetto di conoscenza della patologia diabetica ai fini della prevenzione che è molto importante in sinergia con l'associazione e i medici che vi collaborano.

Altrettanto partecipativo è stato quello di Gemma Andreini, che come presidente della Commissione Pari Opportunità che ha rimarcato l'attività delle Associazioni di volontariato che ha anticipato la realizzazione di un progetto che verrà presentato ad Expo 2015.

Il convegno è stato patrocinato dal Comune e a cui hanno preso parte I vertici dell'Associazione, l'assessore alla Sanità Silvio Paolucci, il Sindaco Marco Alessandrini, la vice-Presidente del Consiglio Comune di Pescara Gabriella Berardi, il vice-Presidente della provincia di Pescara Luciano Di Lorito, la Presidente della Commissione Pari Opportunità Regione Abruzzo Gemma Andreini, con il contributo del giornalista Franco Farias che ha moderato i lavori che hanno messo insieme dati e politiche sanitarie in corso.

Top News

Menu principale

Statistiche

Visite agli articoli
33034984