Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Influenza svizzera al picco. In tanti contagiati

Benessere

La "svizzera", questo il nome della nuova influenza subentrata alla "suina", sta mettendo a letto un elevato numero di italiani. Il picco dovrebbe durare altre due settimane, ed e' probabile che colpira' grandi e piccoli anche nel mese di marzo.

I sintomi:

  • febbre alta che si manifesta improvvisamente

  • dolori alle ossa e alle articolazioni

  • mal di gola, talvolta bronchiti e polmoniti

 

Intanto, gia' non mancano i casi difficili. Solo in Toscana fino ad oggi sono 48 i casi gravi e 9 i decessi registrati per l'influenza. In Umbria una bambina di 17 mesi, colpita da polmonite massiva e crisi epilettiche, e' stata trasferita in elicottero all'ospedale pediatrico Meyer di Firenze. La piccola - informa una nota dalla Usl Umbria 2 - e' arrivata in ambulanza all'ospedale di Foligno intorno alle 4.30 della notte scorsa ed e' stata subito presa in cura di un'equipe multidisciplinare composta da rianimatori e pediatri.
Il medico del 118 che l'aveva soccorso aveva gia' avviato la terapia corretta per la polmonite massiva e le crisi epilettiche che affliggono la bimba. In questa settimana, comunque, la morbosita' per sindrome influenzale e' in calo, come risulta dal sito Cirinet, il Centro interuniversitario di ricerca sull'influenza e altre infezioni trasmissibili con sede a Genova.

Top News

Menu principale

Statistiche

Visite agli articoli
33035006