Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  

Cerchi nel grano a Mutignano. Burla o autenticità? Crop. Una lunga storia dal '70

New age

“Ormai non se ne parla più, ma sarei curiosa di sapere cosa potrebbero essere”. Una giovane abitante di Mutignano, frazione di Pineto, Te, ci riferisce dei cerchi del grano apparsi la scorsa settimana su un campo accanto alla Pineta, sulla strada per il centro storico. Se hanno fatto poco scalpore al di fuori dei confini paesani, al contrario, hanno lasciato quell'alone di mistero tra molte persone del posto che vorrebbero sapere se sono veri o falsi. E se sono veri, chi l'ha fatti?

foto gallery

 

 

“I cani non hanno abbaiato quella notte e non c'è traccia di trattore, nessuno ha sentito o visto nulla, rumore avrebbero dovuto farlo”. E' vero che la zona è abbastanza isolata, nessuno si è accorto del trambusto che avrebbero creato un gruppo di goliardici signori? La zona presenta le spighe di grano confusamente schiacciate, piegate tutte alla rinfusa anche se sembrerebbero seguire un ordine. E poi gli ingressi nel cerchio, ben 4.

Per comprendere meglio il fenomeno ecco alcune ipotesi dei maggiori ricercatori americani, raccolti nel libro “Cerchi nel grano” del più grande indagatore di crop circle in Italia, Adriano Forgione.

STORIA E RICERCA – ASSERTORI DELLA BURLA CONTRO INDAGATORI

Hanno destato interesse scientifico sin dalla loro prima apparizione a Stonehage in Inghilterra, i Crop circles o cerchi nel grano, dividendo gli assertori della burla dagli indagatori perchè vi ravvisano elementi particolari. Ma che differenza ci sarebbe tra i veri crop e quelli falsi? Chi li crea?

FALSI, MANO UMANA – LA LEGGENDA DEI DUE VECCHIETTI

Alcuni imputano la nascita di questi cerchi ad alcuni fenomeni atmosferici, attività animali, vortici a bassa quota. Nel 1991 questa teoria è stata confutata dagli indagatori, dall'apparizione di crops sempre più complessi con disegni e simbologie, pittogrammi, mandala, agrofili. Dal '70 al '91 i disegni si sono allargati da 30m a 470 m. Difficile per un animale operare così...

Tutti sono concordi, non solo gli assertori della burla, nell'ammettere che esistono gruppi di bontemponi che durante la notte creano crops nel grano, una leggenda vorrebbe fossero due vecchietti che con mazze e fune creerebbero i crop.

AUTENTICITA', LE CARATTERISTICHE – COME RICONOSCERLI?

In realtà sono molti i ricercatori che seguono questi fenomeni, distinguendo i veri dai falsi.

Quelli di origine non umana avrebbero alcune caratteristiche ricorrenti: disposizione perfetta al suolo delle spighe, piegata a 90° perfettamente, assenza di insetti, aumento germinazione.

L'anomalia che dimostrebbe l'autenticità del crop, risiede nel fatto che le spighe non vengono schiacciate, quelle giovani rilasciano acqua e tentano, ancora verdi, di orientarsi verso il sole.

Il fatto strano è che le spighe presentano a livello molecolare segni di “irraggiamento repentino”, come dicono gli esperti. Significa che i ricercatori solo nel microonde sono stati in grado di replicare il fenomeno, il nodulo della spiega deformato continuerebbe a crescere orizzontalmente. A confermarlo è la biofisica americana Nancy Talbott.

Freddy Silva, del Crop circle Research center, aggiunge che l'irraggiamento ha conseguenze sul luogo dove esiste il cerchio di grano: crescerà più rigoglioso l'anno successivo. Germoglierebbero a un ritmo di crescita fino a 5 volte. Inoltre, come hanno riferito più indagatori, nei pressi del cerchio verrebbe emanata energia intensa che potrebbe interferire con le apparecchiarature elettroniche vicine.

CHI E' L'AUTORE DEI CROP CIRCLES AUTENTICI ALLORA ?

Se non è né l'uomo, né l'ambiente, né l'animale, a quale forza SOVRANATURALE, verrebbero attribuiti i crops autentici? Agli Ufo? No, assolutamente. Se così fosse, tra l'altro, non ci sarebbe nulla da temere, abbiamo il governatore della regione Abruzzo che promise di difenderci da eventuali attacchi alieni.

Gli autori sarebbero, secondo gli indagatori, Bol di luce, o “balls of light” provenienti da altre dimensioni parallele, palle di luce che ruotando tra loro in senso inverso, formerebbero questi pittogrammi nei campi. Il motivo sarebbe la necessità di mandare un messaggio in questa dimensione.

Il multiverso, prevede che in questo momento ci siano 'altri noi' in mondi paralleli frutto di altre scelte. Chissà saranno loro a voler dare un messaggio.

MUTIGNANO, IL MISTERO RIMANE

Il crop di Mutignano è largo poco più di 10 mt, lontano da quelli inglesi, le spighe sono appaiono piegate a 90°, però gli insetti non c'erano, inoltre mancano i buchi per inserire mazza e fune, tecnica per un buon falso. Mettendo che possano essere autentici, e ci sono molti dubbi, sarebbe difficile decodificare il messaggio dovrebbe essere visto dall'alto per comprenderlo e disegnarlo nella sua interezza.

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…