Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Martedì, 04 Luglio 2017 16:57

Mps, da Ue sì ad aiuti Stato per 5,4 mld, in cambio npl ceduti

Scritto da A.C.

mentre si parla di IVA al25% per il 2018, per 6 milioni pensione rimane sotto a mille euro, ok a  5,4miliardi di euro per MPs - impegno di tutti gli investitori a ad acquistare portafogli npl

 

La Commissione Ue ha approvato aiuti di Stato da 5,4 miliardi di euro per la ricapitalizzazione precauzionale di Mps, dopo l'accordo di massima sul piano di ristrutturazione raggiunto il 1 giugno 2017 dalla Commissaria Vestager e dal ministro Padoan.

Per la Ue "sussistono entrambe le condizioni per questo accordo: la Bce ha confermato che Mps è solvibile e soddisfa i requisiti patrimoniali, e l'Italia ha ottenuto un impegno formale da parte di investitori privati ad acquistare il portafoglio di npl". Azionisti e obbligazionisti contribuiranno con 4,3 miliardi di euro.

RIMBORSI PER  RISPARMIATORI

 Fino a 1,5 miliardi saranno destinati dalla banca a rimborsare i possessori di bond junior vittime di 'vendita scorretta'. 

Cosa sono i Npl? 

Si chiamano Non performing loan riguarda i prestiti non performanti. Sono crediti per i quali la riscossione è incerta sia in termini di rispetto della scadenza che per ammontare dell’esposizione. Crediti deteriorati vengono anche chiamati, tra essi gli incagli e sofferenze. La Banca d’Italia indica come sofferenze quei crediti la cui riscossione non è certa da parte degli intermediari, i soggetti debitori risultano in stato di insolvenza. Per ovviare a questo genere di rischi di solito gli intermediari creditizi accantonano delle riserve apposite in proporzione al credito a rischio e alla sua condizione. Incagli rappresenta una  situazione transitoria.

Ultima modifica il Martedì, 04 Luglio 2017 17:14