Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Venerdì, 05 Aprile 2019 10:35

Montesilvano/elezioni. De Martinis e Fidanza candidati pronti a competere. Questa unica certezza.

Scritto da di Angela Curatolo

 Non ufficiale Raffaele Panichella del m5s. Mentre si attendono gli sviluppi su altri fronti, sviluppi che tardano ad arrivare.

 

In queste elezioni amministrative, Lega e PD sono pronti da tempo a competere sulla linea del via per la carica di Sindaco di Montesilvano.

Ottavio de Martinis, Lega, e Vincenzo Fidanza, PD, dopo tavoli e tavolini, sono le punte delle due formazioni di centro destra e centro sinistra. Ora spetta alle altre liste decidere chi sostenere.

Se tra i due centri potrebbe esserci un ‘centro centro’ rappresentato dal terzo candidato, non c’è chiarezza su un Maragno bis, Renzo Gallerati si candiderà? Il terzo uomo potrebbe essere Mimmo Di Giacomo? Quali potrebbero essere le liste intorno a sostegno? “E’ il metodo sbagliato”, ha riferito qualche giorno fa al telefono l’ex assessore all’urbanistica della giunta Cordoma che continua ad essere sfuggente e ampliare l’alone di mistero intorno ad una sua candidatura.

Quanti saranno i candidati a sindaco in città? E chi lo sa, nemmeno i candidati, a questo punto.

Una coalizione ci sarebbe intorno al nome di Vincenzo Fidanza, “ma io non sto rilasciando un’intervista, dobbiamo aspettare”. Oggi infatti dovrebbero, sempre ‘a tavola’, raccogliere le possibili adesioni. Gli invitati, pare, sono i rappresentati della lista di Donato Di Matteo, Montesilvano Democratica, Anno Zero.

Nessuno parla, solo congetture e informazioni frammentarie.

Un silenzio assordante che fa pensare alla scarsità di contenuti da riferire e ufficializzare per mancanza di accordo.

Intanto proseguono i tavoli che continuano a rimanere sempre meno apparecchiati di concretezza.

Il M5s, dal canto suo, non ha ufficializzato, avrebbe un candidato sindaco di Pescara, Raffaele Panichella.

Insomma a poco più di un mese dal voto, oltre De Martinis e Fidanza, le uniche certezze sono il fuggi fuggi di chi desidera candidarsi per non rimanere fuori dal consiglio comunale, visto che questa rappresenterebbe un’elezione storica per la città, forse l’ultima, prima dell’ingresso nella Grande Pescara.

"La domanda è una sola: chi della classe politica locale ha le competenze per rappresentare seriamente Montesilvano in questa realtà?

Una grande responsabilità quella di compilare le liste questa botta.