Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Lunedì, 08 Luglio 2019 17:29

Abruzzo/Stop5g, ecco l'impegno per prevenirne i rischi

Scritto da di Angela Curatolo

“L'impegno a realizzare un regolamento, per la tutela dalle esposizioni a campi elettromagnetici non ionizzanti, nel più breve tempo possibile, che disciplini l’installazione ed il collocamento di impianti per radiotelecomunicazioni ed elettrodotti sul proprio territorio". (rettifica articolo)

 

Questo l'accordo proposto (non firmato, rettifica) il 4 luglio a Pescara, dalle associazioni che sostengono Stop 5g Abruzzo e dai Comuni di Pescara, Città Sant’Angelo, Montesilvano, Collecorvino, Montebello, Fagnano Alta, Cappelle Sul Tavo, Brittoli. Un impegno sullo stato di fatto e l’installazione di impianti in nuove tecnologie, come ad esempio il “5G”. Il regolamento, si legge nel documento, "dovrà tenere conto dei più recenti e accreditati risultati della ricerca scientifica in campo internazionale e dei principi giuridici in grado di assicurare un’adeguata e incisiva azione di tutela ambientale e sanitaria, con specifico riguardo alla tutela e salvaguardia dei diritti della collettività".

L'impegno prevede che i Comuni debbano individuare, "tra gli esperti di chiara fama in ambito nazionale e internazionale nel settore, un referente scientifico che fornisca il necessario supporto per la definizione di quanto sopra riportato".

I rappresentanti politico istituzionali che hanno partecipato alla riunione del 4 luglio, porteranno in giunta l'impegno per decidere se sottoscriverlo.

Ultima modifica il Lunedì, 08 Luglio 2019 18:52